Il “buongiorno” di Google: diventa DJ per un giorno

Rossella Sgambati

Oggi, la schermata del motore di ricerca Google ha preso le sembianze del Bronx, invitando i visitatori a divertirsi con la “break dance”.

Ciò avviene per celebrare all’anniversario della festa dell’innovazione musicale che travolse l’America l’11 agosto 1973, quando un DJ chiamato Kool Herc organizzò una festa nel Bronx e riuscì, con l'ausilio di due piatti, ad allungare i break strumentali per far ballare più a lungo gli spettatori.

Da quest’innovazione nasce la “break dance”, una danza di strada che ha come protagonisti i giovani, i quali scatenandosi all’interno di un cerchio, alternano movimenti in parte in piedi e in parte a contatto con il pavimento. Lo stile nasce nel cuore della cultura hip-hop, mixata da afro-americani e latino-americani, pronti a sorprendere se stessi ed il pubblico con delle “movenze” del tutto nuove.

Dalle prime innovazioni introdotte dal DJ Kool Herc, si aggiunge l’MC (ovvero Master of Cerimonies) che ai suoi esordi riusciva a creare rime sui beat rendendo sempre più “vivace” il party.

11 agosto 2017 è la data giusta che Google propone ai suoi visitatori virtuali per diventare DJ.

Seguite il Tutorial: giocate con due piatti e una cassa di dischi musicali. Go!

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net



Articoli correlati



Altro da questo autore