Marigliano in jazz Festival XIII edizione: ecco il programma del 18, 19 e 20 luglio

Viviana Papilio

Torna il jazz sotto le stelle a Marigliano con un imperdibile programma di concerti ed eventi collaterali

Marigliano – Giunge alla tredicesima edizione la rassegna musicale Marigliano in jazz che -ancora grazie all’impegno dell’Associazione Skidoo, dell’Associazione MIJ, al patrocinio del Comune di Marigliano e al supporto della Pro-loco, anche quest’anno trasformerà per tre giorni la cittadina mariglianese in centro nevralgico di massima attrattiva per gli esperti e amanti del genere.

Nell’ambito della kermesse, che da sempre riflette lo spirito di valorizzazione del territorio, si svolgerà anche la premiazione del Concorso fotografico #MariglianoStreetEyes dal tema People, promosso da Marigliano Street.  

Nomi di caratura internazionale si esibiranno da giovedì 18 a sabato 20 luglio in concerti totalmente gratuiti che si svolgeranno come da calendario:

𝗚𝗶𝗼𝘃𝗲𝗱𝗶̀ 𝟭𝟴 𝗹𝘂𝗴𝗹𝗶𝗼 𝗣𝗶𝗮𝘇𝘇𝗮 Mu𝗻𝗶𝗰𝗶𝗽𝗶𝗼 𝘀𝘁𝗮𝗿𝘁 𝟮𝟭.𝟬𝟬
𝘋𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘰𝘳𝘦 21.00: 𝘓𝘦𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘪 𝘱𝘳𝘰𝘷𝘢 𝘨𝘳𝘢𝘵𝘶𝘪𝘵𝘢 𝘥𝘪 𝘣𝘢𝘭𝘭𝘰 𝘴𝘸𝘪𝘯𝘨, 𝘤𝘰𝘯 𝘮𝘢𝘦𝘴𝘵𝘳𝘪 𝘥𝘪 𝘚𝘊𝘐𝘕. 𝘓𝘢 𝘭𝘦𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘦̀ 𝘢𝘱𝘦𝘳𝘵𝘢 𝘢 𝘵𝘶𝘵𝘵𝘪 𝘤𝘰𝘭𝘰𝘳𝘰 𝘤𝘩𝘦 𝘷𝘰𝘳𝘳𝘢𝘯𝘯𝘰 𝘱𝘢𝘳𝘵𝘦𝘤𝘪𝘱𝘢𝘳𝘦.
[𝘥𝘶𝘳𝘢𝘵𝘢 𝘤𝘪𝘳𝘤𝘢 45 𝘮𝘪𝘯𝘶𝘵𝘪]

𝗦𝘄𝗶𝗻𝗴 𝗲 𝗡𝗲𝘄 𝗢𝗿𝗹𝗲𝗮𝗻𝘀
𝗗𝗿. 𝗝𝗮𝘇𝘇 & 𝗗𝗶𝗿𝘁𝘆 𝗕𝘂𝗰𝗸𝘀 + 𝗦𝗖𝗜𝗡

𝗱𝗷-𝘀𝗲𝘁 𝗠𝗮𝘅 𝗜𝘁 𝗨𝗽 + 𝗦𝘄𝗶𝗻𝗴
𝗖𝗹𝗮𝗻𝗱𝗲𝘀𝘁i𝗻𝗼 𝗜𝘁𝗶𝗻𝗲𝗿𝗮𝗻𝘁𝗲 𝗡𝗮𝗽𝗼𝗹𝗶
piazza Municipio, ore 23.00

𝗗𝗿. 𝗝𝗮𝘇𝘇 & 𝗗𝗶𝗿𝘁𝘆 𝗕𝘂𝗰𝗸𝘀 𝗦𝘄𝗶𝗻𝗴 𝗕𝗮𝗻𝗱
suonano la musica della tradizione americana.
Suonano il Ragtime, il Dixieland, lo Swing con il blues nel cuore e nella testa.
Trasportano agli inizi del ‘900 ad ogni concerto, ad ogni canzone, ad ogni nota. La loro musica viene da lontano, dalle sponde del Mississippi, da New Orleans, in Louisiana.
New Orleans la città dove è nato il Jazz, per le strade e nei bordelli di Storyville. Suonano la musica di Buddy Bolden, di King Oliver, di Jelly Roll Morton, di Sidney Bechet, di Louis Armstrong.
Dr. Jazz & Dirty Bucks Swing Band suonano il New Orleans Jazz.
La band in quattro anni di attività ha collezionato oltre 500 esibizioni dal vivo.
Numerose partecipazioni a festival nazionali: Jazzit Fest, Pozzuoli Jazz Festival, Song’ Swing, Esca Jazz, Caserta Jazz Festival, Riverberi, Pietrelcina Jazz Sotto Le Stelle e rassegne di importanti Jazz club: Cotton Club, Spirit de Milan, Vinile di Roma, Blue Around Midnight di Napoli e tanti altri.

Alfredo “Dr. Jazz” Verga // Chitarra & Voce
Alessandro “Mr. Groove” Panella // Contrabbasso
Luciano “Mr. Chugga” De Ioanni // Batteria
Ettore “Mr. Dirty” Patrevita // Sax
Napoli - New Orleans

------

𝗦𝘄𝗶𝗻𝗴 𝗖𝗹𝗮𝗻𝗱𝗲𝘀𝘁𝗶𝗻𝗼 𝗜𝘁𝗶𝗻𝗲𝗿𝗮𝗻𝘁𝗲 𝗡𝗮𝗽𝗼𝗹𝗶 (𝗦𝗖𝗜𝗡)
è un’idea nata nel 2017 dall’entusiasmo di alcuni irriducibili ballerini di Lindy Hop con la voglia di divertirsi sulle note del sound anni ’30, dando un nuovo ritmo alle strade e alle piazze di Napoli.
Il nostro scopo è quello di coinvolgere ed attirare in strada e nei locali più segreti di Napoli, tutti gli hoppers e i potenziali tali, per ballare su una musica travolgente, in un contesto urbano, paesaggistico ed artistico a dir poco incredibile.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

𝗩𝗲𝗻𝗲𝗿𝗱𝗶̀ 𝟭𝟵 𝗹𝘂𝗴𝗹𝗶𝗼  𝗖𝗵𝗶𝗼𝘀𝘁𝗿𝗼 𝗱𝗲𝗹 𝗦𝗮𝗻𝘁𝘂𝗮𝗿𝗶𝗼 𝗱𝗶 𝗦𝗮𝗻 𝗩𝗶𝘁𝗼  𝘀𝘁𝗮𝗿𝘁 𝟮𝟭.𝟬𝟬
𝘰𝘳𝘦 18.30 𝘱𝘳𝘦𝘴𝘴𝘰 𝘪𝘭 𝘊𝘦𝘯𝘵𝘳𝘰 Socioculturale . ex chalet 𝘥𝘪 𝘔𝘢𝘳𝘪𝘨𝘭𝘪𝘢𝘯𝘰 𝘢𝘷𝘷𝘦𝘳𝘳𝘢̀ 𝘭𝘢 𝘱𝘳𝘦𝘮𝘪𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘦𝘭 𝘊𝘰𝘯𝘤𝘰𝘳𝘴𝘰 𝘍𝘰𝘵𝘰𝘨𝘳𝘢𝘧𝘪𝘤𝘰 𝘥𝘪 𝘔𝘢𝘳𝘪𝘨𝘭𝘪𝘢𝘯𝘰 𝘴𝘵𝘳𝘦𝘦𝘵, 𝘱𝘢𝘳𝘵𝘯𝘦𝘳 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘦𝘷𝘦𝘯𝘵𝘰 𝘔𝘢𝘳𝘪𝘨𝘭𝘪𝘢𝘯𝘰 𝘪𝘯 𝘑𝘢𝘻𝘻.

𝗝𝗼𝗻𝗮𝘁𝗵𝗮𝗻 𝗞𝗿e𝗶𝘀𝗯𝗲𝗿𝗴 𝗾𝘂𝗮𝗿𝘁𝗲𝘁
Jonathan Kreisberg (Chitarra)
Martin Bejerano (Pianoforte)
Matt Clohesy (Contrabbasso)
Colin Stranahan (Batteria)

Jonathan Kreisberg è uno dei più notevoli e interessanti chitarristi jazz segnalatisi negli ultimi anni sulla scena musicale di New York. In possesso di ragguardevoli mezzi tecnici sul proprio strumento, abbinati a una conoscenza profonda dei linguaggi improvvisativi, ha mostrato una rilevante consistenza musicale ed espressiva nelle diverse incisioni a proprio nome realizzate con Larry Grenadier, Bill Stewart, Johannes Weidenmueller e Ari Hoenig, così come nelle sue esibizioni dal vivo, dando vita a risultati musicali pienamente soddisfacenti. Jonathan Kreisberg, chitarrista ufficiale del Dr. Lonnie Smith Trio, ha collaborato con Michael Brecker, John Scofield, John Abercrombie, Maria Schneider, Johannes Weidenmueller, Kenny Werner, Myron Walden, Joe Chambers, Mark Ferber.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

𝗦𝗮𝗯𝗮𝘁𝗼 𝟮𝟬 𝗹𝘂𝗴𝗹𝗶𝗼 𝗣𝗶𝗮𝘇𝘇𝗮 𝗔𝗻n𝘂𝗻𝘇𝗶𝗮𝘁𝗮 | 𝘀𝘁𝗮𝗿𝘁 𝟮𝟭.𝟬𝟬
𝗢-𝗝𝗮𝗻𝗮̀
Alessandra Bossa: pianoforte, elettronica, synth
Ludovica Manzo: voce, live sampling

𝗗𝗷-𝘀𝗲𝘁 𝗗𝗶𝘀𝗰𝗼𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝗹𝗶𝘁𝘆 | Piazza Municipio | start 23.00


La musica del duo O-Janà esplora i possibili percorsi che dalla forma chiusa conducono all’improvvisazione totale, e viceversa, cercando di espandere i confini della melodia e della forma canzone attraverso l’elettronica ed il cut-up sonoro. Pulsazioni che nascono dal gesto improvvisativo, giochi bizzari tra suono e parola, storie nascoste in paesaggi onirici, sono elementi delle loro composizioni originali e delle performance live. Suoni acustici ed elettronici e ad atmosfere dilatate e liquide che rivolgono lo sguardo alla attuale scena musicale nordeuropea e scandinava in particolare. A questo si unisce una naturale risonanza del Mediterraneo, data dalla provenienza partenopea delle due musiciste, che si manifesta nelle scelte melodiche e nella ricerca di una “classicità” seppur immersa nel mondo sonoro contemporaneo.
O-Janà ha suonato in festival e club in Italia e all’estero, e ha pubblicato il primo Ep omonimo nel 2012, registrato alla Academy of Music and Drama di Goteborg. Nel 2013 il duo ha iniziato una collaborazione con il percussionista/batterista Michele Rabbia che ha portato alla realizzazione dell’album “Inland Images” (Folderol Records, 2108) che vede la partecipazione in due brani del chitarrista norvegese Eivind Aarset.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore