Chiesa del Sacramento gremita, successo per il primo concerto del Maestro Ettore Scandolera nella sua Marigliano

Nicola Riccio

MARIGLIANO - Si è tenuto a Marigliano, domenica 23 Giugno, il primo concerto del M°Ettore Scandolera nella sua città.

Una chiesa gremita, quella del Sacramento, ha acclamato e ascoltato il giovane talento di fama europea che ancora non aveva donato ai suoi concittadini un momento artistico di elevato spessore. 

Ettore, classe 1997, ha intrapreso lo studio della chitarra classica all’età di sette anni seguito dal M°Roberto de Martino. 

Nell’Aprile 2017 è stato selezionato per l’assegnazione del Premio Delle Arti instituito dal M.I.U.R Nel 2019

Nel 2018 si è laureato con il massimo dei voti, lode e menzione presso il Conservatorio di musica San Pietro a Majella di Napoli nella classe del Maestro Vincenzo Amabile.

Dal 2015 al 2018 è stato allievo del Maestro Aniello Desiderio frequentando inoltre dal Novembre 2017 il corso di alto perfezionamento tenuto dallo stesso M° Aniello Desiderio presso l’Accademia Strata di Pisa dove ha ricevuto anche la borsa di studio "Borghini" come migliore allievo del Corso.

Nell’Aprile 2018 è risultato vincitore della Borsa di Studio “ Swiss Government Scholarship “.

Fin dai primi anni del suo percorso di studi ha vinto premi in Concorsi Nazionali ed Internazionali:

- Primo Premio – XVI Concorso “Niccolò Paganini” - Italia

- Primo Premio – XXIII Concorso “Giulio Rospigliosi” - Italia

- Primo Premio – III Amarante International Guitar Festival and Competition - Portogallo - Primo Premio – III Concorso “EduGuitar Program” - Italia

- Premio Finalista – XX Concorso Internazionale “Josè Tomas” di Petrer - Spagna

- Semifinalista - XXVII Concorso Internazionale Hubert Käppel - Koblenz

Attualmente frequenta il Master in Music Performance con Dusan Bogdanovic presso la Haute école de Musique di Ginevra.

L'evento è stato curato nei minimi dettagli dall’Associazione Oltremarigliano che dal 1991 si fa promotrice di iniziative sociali e culturali che mirano alla sensibilizzazione del nostro territorio. Di fatti il concerto è stato il momento conclusivo del  festival di filosofia “Risonanze Filosofiche” tenutosi dal 14 al 16 giugno presso il castello ducale di Marigliano.

Ideatore dell’iniziativa è stato Antonio Porcelli , membro dell’associazione,  che ha dichiarato di essere grato al giovane musicista per la loro decennale amicizia che è stata il presupposto fondamentale per la realizzazione del concerto.

Era presenta anche il Sindaco, Antonio Carpino, che ha elogiato e ringraziato Ettore che attraverso la sua musica veicola il nome Marigliano in tutta Europa.

Infine abbiamo chiesto ad Ettore le sue sensazioni dopo lo splendido concerto:

“ Credo si possa suonare in tutta Europa, nei teatri più belli al mondo ma il calore e l’affetto della propria gente, della propria città, del proprio pubblico fatto di amici, parenti e persone care è un qualcosa di unico e davvero emozionante. Custodirò per sempre nel mio cuore questo concerto e ringrazio ancora una volta l' Associazione culturale Oltremarigliano e il suo Presidente Rosanna Quindici, l’amico Antonio Porcelli per l’organizzazione di questo evento e per l’amicizia che ci lega da anni … in ultimo ma non per importanza grazie a mamma e papà per avermi donato la possibilità di esprimermi attraverso la musica”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore