Marigliano, convegno su Emilio Sena: il suo impegno per la promozione del servizio sociale e al contrasto del disagio giovanile

Anita Capasso

MARIGLIANOI -  Emilio Sena e la sua azione educativa al servizio dei disagiati diventano il leit motiv di una tesi del laurea per non perdere la memoria.

Il giorno 10 febbraiolunedì prossimo, alle ore 9,00 si terrà nell'aula consiliare del comune di Marigliano un convegno dedicato a Emilio Sena, precursore dei servizi sociali . A tredici anni dalla morte si porta a conoscenza della cittadinanza e del mondo accademico la sua figura e la sua importanza come precursore del servizio sociale, prestato come direttore in varie scuole (UNSAS, EISS, Verna) e nella Fondazione Stefano Falco, scuola di formazione professionale, della Piccola Opera della Redenzione di Padre Arturo D'Onofrio. Tutto è nato dall'aver donato alla SOSTOSS (società di storia del servizio sociale), nella persona della prof. Marilena Dellavalle, il piccolo patrimonio di libri, scritti, documenti che ha lasciato.

Tutto ciò è stato argomento per la tesi di laurea di Carlotta Mozzone, università di Torino, che verrà ad illustrare il suo lavoro insieme alla sua relatrice (la già citata prof. Della Valle) e altri autorevoli invitati. Menzione speciale per la dr.ssa Gilda Panico presidente dell'ordine degli ass.sociali della Campania organizzatrice del convegno.

Ricco il parterre  degli interventi: sindaco Antonio Carpino, Marcellino Monda, Università degli Studi Vanvitelli, Paola De Vivo, Università Federico II, Maria Stefani, Società per la storia dei Servizi Sociali. Massimo Corrado, Vicepresidente Croass Campania, Giovanni Devastato Università La Sapienza. Sono stati invitati anche Margherita Dini Ciacci, Unicef, Antonio Falcone e Gennaro Izzo, Università Suor Orsola Benincasa. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250