Convegno sul tema Il principio di diritto nell'interesse della legge

Redazione

NAPOLI -  Si terrà tra poco  a Napoli, dalle ore 11:00, presso il Tribunale di Napoli - Nuovo Palazzo di Giustizia del Centro Direzionale (Unione Italiana Forense di Napoli) - in Piazza Cenni, il Convegno sul tema “Il principio di diritto nell’interesse della legge”.

L’evento culturale, promosso dall’Associazione nazionale “Prospettiva forense” e dalla Rivista scientifica “Il Pozzo. Idee di storia delle istituzioni e delle dottrine politiche” (Trinacria Editions - New York), è stato patrocinato anche dall’ Unione Italiana Forense di Napoli e dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, che ha accreditato il convegno come evento formativo. 

Introdurrà e modererà i lavori dell’evento culturale, formativo, l’Avv. Antonio Vinciguerra (Consigliere dell’Associazione nazionale “Prospettiva forense”), presenta l’niziativa il Prof. Leone Melillo (Università degli Studi di Napoli “Parthenope” – Direttore responsabile della Rivista scientifica “Il Pozzo. Idee di storia delle istituzioni e delle dottrine politiche”, Trinacria Editions - New York), che si soffermerà su questo tema di ricerca di Storia delle istituzioni e delle dottrine politiche.

Sono previsti gli indirizzi di saluto della Dott.ssa Elisabetta Garzo (Presidente del Tribunale di Napoli Nord), dell’Avv. Antonio Tafuri (Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli), dell’Avv. Maurizio de Miro (Giudice Onorario presso il Tribunale di Napoli), dell’Avv. Francesco Caia (Consiglio Nazionale Forense), dell’Avv. Marino Iannone (Presidente dell’U.I.F. - Unione Italiana Forense, Tribunale di Napoli). Avranno luogo, quindi, le relazioni del Sen. Avv. Francesco Urraro (Commissione Giustizia del Senato della Repubblica, Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali anche mafiose), del Dott. Alessandro Pepe (Sostituto Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione), del Prof. Dario Luongo (Università degli Studi di Napoli “Parthenope”).

Il “ricorso nell’interesse della legge” riveste sempre maggiore attualità. Consente, infatti, al Procuratore generale presso la Corte di Cassazione di “chiedere – ai sensi dell’art. 363 c.p.c. – che la Corte enunci nell’interesse della legge il principio di diritto al quale il giudice di merito avrebbe dovuto attenersi”. “La richiesta del procuratore generale” della Corte di Cassazione “è rivolta al primo presidente, il quale può disporre che la Corte si pronunci a sezioni unite se ritiene che la questione è di particolare importanza”.

Un tema estremamente attuale – evidenzia l’Avv. Carmine Gatto (Presidente dell’Associazione nazionale “Prospettiva forense”) − anche per gli ordini professionali, non ultimo quello degli Avvocati, invitati a riflettere sulla possibilità che “non sussista una corrispondenza diretta dal punto di vista soggettivo fra la procura alle liti ed il contratto di patrocinio, tale per cui dal mandato processuale rilasciato da un soggetto a favore di un legale debba necessariamente evincersi l’esistenza di un contratto di patrocinio fra le medesime parti” (Cassazione, sezione seconda, ordinanza 11 marzo 2019, n. 6905).

La giornata di studio è inserita nelle attività didattiche previste dalla convenzione stipulata tra l’Istituto “L. Da Vinci” di Sapri (Dirigente Scolastico Prof. Corrado Limondi) e l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” nell’ambito del progetto europeo “Oriento Ri-oriento”. 

Gli atti di questa giornata di studi saranno pubblicati nel prossimo numero della rivista scientifica “Il Pozzo. Idee di storia delle istituzioni e delle dottrine politiche”, Trinacria Editions - New York.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore