Somma Vesuviana, Festa Della Tammorra

Redazione

SOMMA VESUVIANA - Con il Patrocinio del Comune di Somma Vesuviana e con la collaborazione dell’Accademia  Vesuviana di Tradizioni Etnostoriche, Pino Iove anche quest’anno organizza, tra Tradizione, cultura, religione e suono di tammorre la XIV edizione della “Festa della Tammorra”, che prenderà vita, quest’anno sul Sacrato del Santuario di S.Maria a Castello ai piedi di Mamma Schiavone, di Somma Vesuviana, dalle ore 18 del 15 giugno per terminare nella notte del 16 giugno, naturalmente con le dovute pause.

Quest’anno dicono gli organizzatori  la Festa si svolgerà nel sacrato di Mamma  Schiavone per ringraziare la Madonna  che dopo anni finalmente siamo riusciti ad avere il Santuario aperto tutti i giorni.  Più di trenta ore di musica quindi, a suon delle vecchie tammorre e con esibizioni tutte a voce viva per rispecchiare la vecchia tradizione musicale, per rendere attuale la cultura della Tammurriata, rituale delle antiche feste popolari, che legava sacro e profano, soprattutto durante le feste patronali dedicate alle 7 Madonne Campane.

 “Attendiamo giovani da tutta Italia – aggiunge Giuseppe Iove, presidente del comitato “Festa della Tammorra” – dalla Ciociara, da Bologna, dalla Toscana, da tutta la Campania, dalla Puglia, per una festa che è ormai un evento nazionale”. Una manifestazione che non solo vuole essere musica, ma anche tradizione accompagnerà i visitatori in un viaggio nei prodotti e nel lavori  tipici della Campania. Nell’occasione il Santuario e il Museo Etnostorico delle Genti Campane resteranno aperti per l’intera giornata fino a chiusura della festa.  Tutti sono invitati a Somma Vesuviana, quindi, per ballare e suonare al ritmo sfrenato delle tammorre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore