Mariglianella, giubileo dei battenti contro il cancro

Anita Capasso

MARIGLIANELLA   "La fede è una medicina senza limiti e può miracoli". E' il tema del Giubileo dei battenti contro il cancro, organizzato dalla storica Associazione dei battenti,  fondata dal compianto, Francesco Faicchia, mastu Ciccio 'o pittore".

Adesso è il figlio Giuseppe a portare avanti i colori dell' Associazione,  dedicata alla Madonna dell'Arco.  A Mariglianella domenica, pomeriggio,  7 aprile, si riuniranno i fuienti di diverse diocesi per sensibilizzare sulla lotta alle patologie tumorali.

I miracoli accadono e la signora , Lucia Monna, guarita dal cancro, vuole ringraziare la Madonna per la grazia ricevuta con un pellegrinaggio. Ci vuole però una squadra accreditata  e cosi bussa alla porta di Giuseppe Faicchia, la cui Associazione è nata a Lausdomini, ma è da qualche anno che la chiesa locale in polemica ha fatto sì che questa e l'altra squadra di Franco Monda emigrassero.

Lucia Monna viene accolta. Detto, fatto nasce la grande marcia che vedrà sfilare tutte le Associazioni di fuienti di Nola, Aversa Acerra,  Napoli e Pozzuoli. Il grande raduno è previsto in via Napoli, alle 16.  Si sfilerà poi con i tronetti e le icone  votive lungo le strade del paese.

Il tutto in vista della grande marcia,  prevista per lunedì in albis, verso il santuario mariano di Sant' Anastasia. E' un miracolo, è il sogno di ringraziamento della signora Lucia Morra che si avvera e che Dio la benedica

--

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore