Premio Cimitile 2018, il racconto della serata inaugurale

Antonio Franzese

Sabato scorso la manifestazione di apertura nel complesso delle Basiliche Paleocristiane

CIMITILE – Taglio del nastro per la XXIII edizione del Premio Cimitile. Sabato scorso la manifestazione di apertura nel complesso delle Basiliche Paleocristiane con la mostra d’arte “Controguerra 2018.

Un segno di pace nel centenario della grande guerra” a cura di Giuseppe Bacci. Una mostra quale segno di pace del mondo dell’arte, a cento anni dalla fine della Grande Guerra. L’arte diventa espressione, vettore di speranza.

Dopo la visita della mostra, la serata è proseguita con la presentazione del libro “Palazzo d’ingiustizia” di Riccardo Iacona” – Marsilio.

Sono intervenuti: Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Elia Alaia, Presidente dell’Associazione Obiettivo III Millennio; Felice Di Maiolo, Sindaco di Mariglianella e Consigliere delegato della Città Metropolitana; On. Maria Antonietta Ciaramella, Consigliere della Regione Campania; Vincenzo Maiello, Docente di Diritto Penale presso l’Università Federico II di Napoli; Riccardo Iacona, Giornalista – Scrittore. Ha coordinato i lavori Ermanno Corsi, Giornalista – Scrittore, Presidente del Comitato Scientifico del Premio Cimitile.

Il saggio di Riccardo Iacona, un reportage che accende i riflettori sull'intricato groviglio della giustizia italiana. I dietro le quinte del lavoro delle procure, i protagonisti delle vicende dalle quali sono nate indagini e processi, i retroscena di alcune delle inchieste più clamorose su banche, corruzione.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Franzese >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Viaggi Lucio
test 300x250
In Evidenza
test 300x250