Marigliano, convegno del Manlio Rossi Doria: Agricoltura, Ambiente e Territorio: strumenti di coesione sociale

Redazione

 MARIGLIANO - È ormai una prassi consolidata l’appuntamento prenatalizio con il Manlio Rossi Doria, l’istituto tecnico di Marigliano,  che per gli indirizzi di insegnamento che ha, amministrazione-finanza-marketing, turismo, informatica, costruzione-ambiente- territorio e agroalimentare, risponde in pieno alle esigenze formative e lavorative del territorio.

Il 15 dicembre nella sala  consiliare del Comune di Marigliano, alle ore 17:00,  si terrà il convegno “Agricoltura, Ambiente e Territorio: strumenti di coesione sociale”.  Un incontro fortemente voluto dall’Istituto tra il mondo della formazione e il mondo lavorativo per offrire occasioni di confronto e di crescita di un territorio,  che sta cercando nelle proprie radici la linfa necessaria per lo sviluppo.

Una sinergia di forze buone,  che con i fatti stanno realizzando un’inversione di tendenza, per restituire alla Campania, e più in generale al Sud, la sua vocazione agricola che è fonte di coesione sociale. Un’impresa agricola, agendo in chiave sociale, infatti, beneficia i lavoratori, non solo sotto l’aspetto economico, perché crea un capitale più importante, quello sociale, produce e genera beni relazionali, oltre che agricoli, e contribuisce al miglioramento della vivibilità e della qualità della vita.

Questi i temi che saranno affrontati da Vincenzo Caprio ( Amministratore Unico Agenzia di Sviluppo dei Comuni dell’Area Nolana), Giuseppe Ottaiano (Terre di Campania), Matteo Lorito (Direttore Dipartimento di Agraria, Università degli Studi di Napoli Federico II),  Pasquale Crispino (Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Napoli) e  Giovanni Trinchese (Eccellenze Nolane).

Seguiranno gli interventi di  Emilio Di Stasio (Dipartimento di Agraria, Università degli Studi di Napoli Federico II) sull’importanza delle strutture sperimentali e didattiche legate alle produzioni agricole; di Gianluca Napolitano (Fiduciario Slow Food Agro Nolano) su “La biodiversità ci salverà: scopriamo e valorizziamo il patrimonio del nostro territorio” e di  Massimo Fagnano (Dipartimento di Agraria, Università degli Studi di Napoli Federico II) su “La contaminazione ed il risanamento dei suoli agricoli contaminati nella piana campana”.

A conclusione dei lavori è atteso l’intervento di  Luisa Franzese, Direttrice USR Campania.

Durante il convegno, nel cortile della casa comunale, saranno esposti prodotti tipici del nostro territorio, a cura dell’azienda Agricola “Acqua e sole”, del Birrificio “Okorei”, del Panificio “Mercadante”, dell’ Azienda agricola “O’ sole  e Napule”, dell’ Azienda “Perna” (pomodori del piennolo e vino catalanesca),  del Presidio “Slow food”.  Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net



Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250