Nola, la Pro Loco spegne 40 candeline: ecco tutti gli appuntamenti del weekend

Antonio Franzese

Il cerimoniale si inserisce nella cornice dei festeggiamenti in onore di San Felice, patrono di Nola. Weekend all'insegna della religione e del dolce

NOLA- E’ nella cornice dei festeggiamenti in onore di San Felice, patrono di Nola, che si inserisce  il cerimoniale per i primi 40 anni dell’associazione culturale Pro Loco Città di Nola. Un compleanno importante e da festeggiare con tutta la comunità nolana, le associazioni del territorio, i rappresentanti delle istituzioni.

 La festa è fissata per sabato 11 novembre alle ore 17,30 presso la Chiesa dei Santi Apostoli di Nola, a cui seguirà domenica 12, una celebrazione eucaristica in suffragio dei soci defunti, alle ore 11,30 alla chiesa dell’Immacolata.

Protagonista di questo weekend sarà il torrone, caratteristico e tradizionale appuntamento che cade il 15 Novembre in città. Anche quest’anno, con la collaborazione delle pasticcerie Coco’s di Piazza Duomo, La Floreale e Paperopoli, da sabato 11 a mercoledì 15, di mattina dalle 10 alle 13 e di pomeriggio dalle 17 alle 21, la Pro Loco (con sede in Corso Tommaso Vitale) offrirà l’ombrello e il ticket con cui ritirare il caratteristico torrone in pasticceria.

Il programma sarà arricchito, inoltre, con gli appuntamenti esclusivamente dedicati alla figura di San Felice e alle testimonianze documentarie presenti sul territorio, previsti per domenica 12 e lunedì 13. Domenica dalle 10 alle 13 la Pro Loco, in collaborazione con il Laboratorio di Ricerche Medievali Emile Bertaux e UNIT – Ufficio Nolano di Informazione Turistica, propone l’apertura straordinaria del Complesso altomedievale di Santa Maria in Pernosano (via Libertà, Pago del Vallo di Lauro).

Il sito, che custodisce una delle rappresentazioni più antiche di San Felice Vescovo, sarà fruibile con visite guidate gratuite alle ore 10,30 e alle ore 11,30.

Lunedì 13, invece, alle 17,30 presso la Chiesa dei Santi Apostoli di Nola, si terrà un incontro di approfondimento storico sul Santo Patrono, “San Felice e Nola”, con gli interventi di Edoardo D’Angelo, professore di filologia medievale latina all’Università degli studi di Napoli Suor Orsola Benincasa e all’EPHE - Sorbonne, e di Giuseppe Mollo, architetto specialista in restauro dei monumenti e referente per l’area nolana del progetto internazionale Longobard Way Across Europe.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net



Articoli correlati



Altro da questo autore



Martino Liquori
test 300x250
In Evidenza
test 300x250