A.S.D. Lausdomini- Fuorigrotta 4-4

Giuseppe Lombardi

I mariglianesi salgono a quota 7 punti

Al Pala Aliperti va in scena la terza giornata del campionato di Serie B: si affrontano Lausdomini e Fuorigrotta, entrambe a punteggio pieno.

PRIMO TEMPO

Pronti-via ci prova subito Scheleski, ma il suo tiro termina al lato. Vuolo conclude verso la porta: si oppone di petto Fuschino. Pochi istanti dopo è D'Amico a sgusciare per vie centrali: para ancora Fuschino. Ci prova Scheleski, ma è miracoloso il solito Tomasone. Verso la metà della prima frazione di gioco: sponda aerea di De Luca e Calabrese non sbaglia sotto porta sbloccando il punteggio. De Luca conclude con il mancino, respinge l'estremo difensore ospite. Qualche istante piú tardi corner dalla destra e Vuolo insacca proprio all'incrocio dei pali siglando una rete meravigliosa. Orange scatenati: azione travolgente, Melise serve Madonna ma è ancora prodigioso l'intervento di Fuschino. Negli ultimi minuti del primo tempo il numero 11 flegreo Cerrone accorcia le distanze. Lo stesso Cerrone va vicinissimo al pari: ennesimo miracolo di Tomasone nella circostanza. In extremis Kapa ruba palla a metá campo e realizza la rete del 2-2 a tu per tu con l'estremo difensore lausdominese.

SECONDO TEMPO
Approccio positivo da parte degli uomini di Centonze: Melise mette palla in mezzo, ma si salva la retroguardia ospite con una serie infinita di batti e ribatti. Uno scatenato De Luca ci prova con il mancino dalla distanza: traiettoria leggermente alta. Il Fuorigrotta successivamente perde palla e Madonna è freddissimo sotto porta. Momento di forma straordinario per l'ex LPG, che timbra il cartellino per la terza volta consecutiva. Reazione immediata del Fuorigrotta: Scheleski firma il 3-3 sfruttando un rimpallo fortuito sul corpo di Tomasone. La partita diventa particolarmente intensa sul piano dell'aggressività. Finale di gara vietato ai deboli di cuore. D'Amico viene espulso per doppio giallo, Tomasone respinge il tiro libero del numero 10 De Simone. Passano pochi secondi e Kapa sigla il 3-4 sfruttando la superiorità numerica. I leoni lausdominesi non demordono e De Luca ristabilisce l'equilibrio con un bel mancino sotto porta. Ancora tiro libero per il Fuorigrotta, e respinge ANCORA Tomasone sul piazzato di Scheleski. Vuolo dalla distanza sfiora la rete del clamoroso vantaggio, poi De Luca ci prova due volte ma intercetta d'istinto Fuschino.
Emozioni infinite al Pala Aliperti: Lausdomini-Fuorigrotta termina 4-4. I complimenti vanno ad entrambe le squadre per aver onorato al meglio la bellezza di questo sport.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore