Tya Pallavolo Marigliano - Emra Foods Gis Ottaviano 2 - 3

Giovanni Caruso

Serie B - (34-32; 28-30; 25-23; 19-25; 10-15)

MARIGLIANO - Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato quello offerto da Marigliano ed Ottaviano nel derby delle capolista valevole per la quarta giornata di andata del Campionato Nazionale di Serie B. In un palasport gremito, con buona rappresentanza di tifosi ospiti, le due squadre si sono date battaglia per 5 set ed oltre due ore di gioco, onorando la pallavolo e le rispettive posizioni in classifica; l'ha spuntata l'Ottaviano, più lucido nel finale ma i ragazzi di patron Felice Mautone anno ben poco da rimproverarsi. Le emozioni iniziano fin da subito nonostante la partenza sprint dell'Ottaviano (6-12). La Tya rosicchia punto dopo punto agganciando gli avversari a quota 19 ed allungando sul 23-21. Set chiuso? Manco per idea. Ottaviano impatta a quota 23 e da quel momento sarà un susseguirsi di cambi palla e di set point: gli ospiti non ne concretizzano 4, il Marigliano chiude invece alla sesta opportunità, sul 34-32, grazie ad un muro di Rumiano che manda in visibilio il Pala "Napolitano".  L'equlibrio dell'ultima parte della prima frazione prosegue per tutto il secondo set con le squadre che si alternano ripetutamente nel condurre nel punteggio. Sul 19-22 sono gli ottavianesi a provare a scappare ma la Tya ha sette vite ed impatta a quota 23. Si va nuovamente ai vantaggi ma stavolta a sorridere è la squadra ospite che chiude al quarto tentativo dopo aver annullato due palle del 2-0 ai ragazzi di mister Bracciano. L'equlibrio regna anche nella terza frazione di gioco anche se questa volta, dalla prima all'ultima palla, a condurre sarà sempre la Tya. L'Ottaviano non molla mai ma riuscirà al massimo sempre e solo ad impattare con la Tya che resta sempre saldamente con la testa nel match. Sul 24-22 gli ospiti annullano il primo set-point ma è ancora il muro del sempeterno Rumiano a riportare avanti il Marigliano. L'Ottaviano però è squadra di rango e, soprattutto, costruita per vincere e così gli uomini di Libraro iniziano il quarto periodo a spron battuto allungano perentoriamente fino al 10-16. La Tya ha un sussulto, si riporta sotto fino al 17-9 ma poi è costretta a cedere agli attacchi di Enrico Libraro e compagni che portano il match al quinto set. Nel tie-break lo spettacolo continua e perla prima parte lo fornisce il Marigliano. Di Giorgio e compagni restano avanti fino al 9-8, purtroppo però sul 10-10 mollano gli ormeggi e gli ospiti piazzano un parziale di 5-0 che chiude set e partita. Vince l'Ottaviano ma le due squadre escono dal campo in un unico grande e meritato applauso che accomuna vincitori e vinti. Bravi! 

Marigliano: Bianco, Botti, Ausiello, Rumiano, Di Giorgio, Pirozzi, Madonna, Patauner, Di Santi, Montò, Aliperti, D'Auge (L1), Lombardi (L2). All.) Bracciano

Ottaviano: Libraro A., Scialò, Libraro E., Guancia, Settembre, Bonina, Giacobelli, D'Alessandro, Nolrecaj, Lucarelli, Ammirati, Ardito (L1), Giuliano (L2). All.) Libraro

Arbitri: Cafaro e Beneduce di Caserta

Nella foto una fase dell'incontro

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giovanni Caruso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Lombardi Immobiliare
test 300x250
In Evidenza
test 300x250