Marigliano, la Libertas eliminata dalla Partenope

redazione

Under 14 Femminile

MARIGLIANO – E’ finita con una sconfitta per 3-0 contro la Partenope Napoli l'avventura delle ragazze della Libertas Pallavolo Marigliano nel campionato under 14. Il sestetto allenato da mister Pasquale Monda ha dovuto alzare bandiera bianca contro le più quotate avversarie che proseguono così la loro corsa.

Delusione sul volto delle atlete mariglianesi per l’eliminazione ma anche la consapevolezza di aver disputato una grande prima fase, eliminando squadre del calibro di Nola Città dei Gigli e San Gennaro Vesuviano. Ecco le parole del presidente Giovanni Iovine: “Complimenti alle ragazze ed allo staff tecnico per l’eccellente stagione disputata. Un risultato importante e tutt’altro che scontato visto che qualche ragazza che faceva parte dell’ossatura della squadra della scorsa stagione ha abbandonato di punto in bianco.

Le ragazze che si sono aggiunte al gruppo, provenienti dal minivolley e quindi senza esperienza di gare, hanno dovuto forzare i tempi per poter scendere prima in campo e contro la forte Partenope tutti i limiti della squadra sono venuti ferocemente a galla ed abbiamo pagato dazio. Penso che però dobbiamo guardare il bicchiere mezzo pieno e vedere la crescita che hanno avuto atlete come Chiara Tripodi (classe 2006) e Marika La Rocca (2005). Vado orgoglioso di questo gruppo che, ricordo, ha finito la fase a gironi senza sconfitte, plasmato alla grande da mister Pasquale Monda che ha lavorato con professionalità ed abnegazione e che continuerà a farlo affinchè quella di quest'anno sia un punto di partenza”.

Questo il roster della squadra: Giuliana Sullo, Serena Buonincontri, Miriana Calabria, Nicoletta Coone, Francesca Esposito Corcione, Sara De Stefano, Sabrina Liguori, Francesca Alise, Marika La Rocca, Margherita Quartucci, Marika Calabria, Consiglia Di Meo, Chiara Tripodi e Simona Aievola. Brave ragazze, ad maiora.

 

 

Nella foto una formazione del Marigliano

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore