New Cap Marigliano - Juve Caserta Accademy 53 - 46

Giovanni Caruso

Serie B Femminile - (10-15; 22-25; 35-34)

MARIGLIANO - La New Cap Marigliano, targata Essenza dei Fiori, batte con una prova di grinta e cuore la Juve Caserta Accademy sul campo amico del Pala "Napolitano", conquistando due punti fondamentali per la corsa alla salvezza. Non era una gara come le altre per Ugon e compagne visto che di fronte si trovavano 4 delle grandi protagoniste (Esposito, Margio, Popolo e Romano tutte al primo ritorno da avversarie) di quell'invincibile Marigliano che ha dominato la serie B per un triennio, il tutto ha però permesso alla squadra di scendere in campo con le motivazioni giuste che alla fine hanno fatto la differenza. Pronti via ed è subito Juve Caserta con Roberta Margio che ricorda a tutto il palazzetto di che pasta è fatta seguita poco dopo da Tina Esposito, un idolo da queste parti, per il 10-15 di fine primo quarto. Il Marigliano è più in palla nella seconda frazione di gioco, spinto dal pubblico e con la difesa che sale di tono anche se fa sempre una certa fatica a trovare la via del canestro se non con Fedele e Minadeo, autrici di 20 dei 22 punti della New Cap a metà partita. Al rientro in campo è un'altra tripla di Margio a riaprire i giochi per la Juve Caserta (22-28) ma dopo 3 minuti di astinenza il Marigliano riparte: una tripla di Di Cunzolo impatta, 5 punti in fila di capitan Esposito regalano il sorpasso. Ancora la "bomba" di Margio tiene in scia Caserta che troverà punti solo da 5 giocatrici, ma è un piazzato di Gammella a consentire al Marigliano di chiudere avanti all'ultimo intervallo (35-34). Esposito segna il primo canestro dell'ultmo periodo per le ospiti ma Gammella firma subito il nuovo sorpasso, Sollitto l'allungo (40-36). La partita è avvincente: Fedele sale in cattedra per il Marigliano ma Esposito, top-scorer dell'incontro a quota 20, e Margio non hanno alcuna inteznione di mollare. Al 37' è 47-46. Il 2/2 di Gammella dalla lunetta firma il 49-46. La difesa del Marigliano adesso è un bunker e recupera palloni decisivi. Raffaella Esposito subisce fallo e va in lunetta: 1/2 ma a rimbalzo in attacco c'è Fedele che regala l'extra possesso alla New Cap tramutato in due punti da capitan Esposito che vola a rimbalzo in attacco correggendo l'errore di Ugon. Caserta non ne ha più ed il personale di Iorio fa partitre i titoli di coda. Ha vinto il Marigliano ed è giusto così. 

Marigliano: Fedele 18, Esposito R. 10, Minadeo 9, Gammella 7, Di Cunzolo 4, Sollitto 2, Iorio 1, Ugon 1, Gerundo 1,  Merola, Esposito S. n.e., Pesce n.e.. All.) Caruso

Juve Caserta: Esposito 20, Margio 16, De Rosa 6, Prota 2, Scarpati 2, Romano, Popolo, Tesone, Moroso n.e., Alberto n.e., Gulia n.e.. All.) Palmisani

Arbitri: Argenio e Petrisco di Avellino

Uscita per falli: Romano (JC); fallo tecnico a coach Caruso

Nella foto il Marigliano festeggia a fine gara

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giovanni Caruso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore