Basilia Potenza - New Cap Marigliano 54 - 52

Giovanni Caruso

Serie C Femminile - (9-15; 25-30; 37-34)

POTENZA - Inizia con una bruciante sconfitta il 2018 del New Cap Marigliano nel campionato di serie C femminile. Le rarazze del presidente Giuseppe Bonavolontà sono state sconfitte sul filo di lana in terra di Basilicata, nello scontro diretto con il Basilia Potenza che aggancia così al secondo posto le mariglianesi, a due lunghezze dalla capolista Juve Caserta Accademy.

La gara è stata bella, corretta e combattuta con il solo grande rammarico che non è stata decisa dalle atlete. Pronti via ed il New Cap parte subito forte con Sollitto che firma con canestri d'autore l'allungo delle viaggianti (1-9 al 4'). Il Marigliano resta davanti con merito fino al primo intervallo quando inizia la rimonta delle potentine. Berterame, top-scorer della gara con 18 punti, e la sempreverde Crovatto si caricano la squadra sulle spalle per recupero e sorpasso del 15' (20-18).

Adesso è l'equilibrio a farla da padrone con le due squadre che se la giocano senza esclusione di colpi. Al tramonto della seconda frazione di gioco però è il New Cap a dare un altro strappo con Gammella, Minadeo e Bonavolontà che firmano il 23-30 al 19'. Le ospiti potrebbero allungare ulteriormente ma falliscono una comoda occasione in contropiede e così Venerito firma il canestro del 25-30 che manda le squadre al riposo lungo, sarà l'inizio di un parziale di 13-0 per le lucane che ribalta nuovamente la partita per il 36-30 del 26'.

E gia perchè Marigliano resta sei lunghi minuti senza trovare la via del canestro ed in questo frangente subisce anche l'assurda espulsione di Mazzariello, allontanata per una molto presumibile spinta all'arbitro. Le ospiti però non hanno alcuna intenzione di arrendersi ed al 33' un lay-up di Minadeo, miglior realizzatrice delle sue a quota 17, le riporta davanti (37-39). Adesso è un continuo alternarsi nel condurre nel punteggio con Sollitto da un lato e Bolognese dall'altro che realizzano canestri importanti per la propria squadra. A 24 secondi dal termine è proprio Bolognese a infilare dalla media il punto del 51-49 ma il New Cap non ci sta e con la tripla di Minadeo a 5 secondi dall'ultima sirena zittisce la palestra "Vito Lepore".

Con Marigliano avanti di 1 coach Luongo chiama time-out e sulla successiva rimessa arriva il fischio che cambia le sorti della partita: l'arbitro testa si inventa un fallo antisportivo ai danni di Minadeo tra lo stupore generale. Berterame fa 1/2 e sulla successiva rimessa Bolognese è brava ad infilare il tiro che fa espoldere il palasport, regalando la vittoria al Basilia. Il Marigliano tornerà in campo domenica 14 gennaio al Pala "Napolitano", avversario il Minori, palla a due alle ore 19. 

Potenza: Berterame 18, Bolognese 11, Crovatto 10, Memoli 6, Santandrea 5, Venerito 4, Marino, Guarino, Carlucci n.e., Gioia n.e, Molinari n.e., Raciti n.e.. All.) Luongo
 
Marigliano: Minadeo 17, Sollitto 14, Gammella 8, Merola 3, Esposito 3, Bonavolontà 3, Iorio 2, Coppola M. 1, Mazzariello 1, Gerundo, Coppola M.P. n.e., Monda n.e.. All.) Caruso
 
Arbitri: Procida di Salerno e Guarini di Pontecagnano Faiano (Sa)
 
Uscita per falli: Crovatto (P); espulsa Mazzariello per aver messo le mani addosso all'arbitro; fallo tecnico alla panchina del Potenza; fallo antisportivo a Venerito (P) e a Minadeo
 
Nella foto una fase dell'incontro

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giovanni Caruso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore