Il Napoli vince a Firenze 0-2: Champions ad un passo

Giuseppe Lombardi

Rete di Insigne e autogol di Venuti

FIRENZE - Nel lunch-match della penultima giornata di campionato gli azzurri affrontano la Fiorentina allo stadio Artemio Franchi. Gattuso opta per il consueto 4-2-3-1 con Politano, Zielinski e Insigne alle spalle di Osimhen. La Viola risponde con il 3-5-2 con il tandem offensivo composto da Ribery e Vlahovic. 

Nella prima frazione di gioco, al quarto minuto i partenopei creano la prima chance, con un colpo di testa di Bakayoko che termina però al lato. Otto minuti più tardi Osimhen va via sulla destra e scarica per Zielinski che calcia di prima intenzione trovando la risposta di Terracciano; poi Fabian ci prova da fuori ma senza impensierire il portiere avversario. I padroni di casa rispondono con un colpo di testa vincente di Vlahovic, che tuttavia viene annullato per posizione di offside. Gli uomini di Gattuso spingono ancora: al minuto venti si rende pericoloso ancora Bakayoko su situazione di palla inattiva, ma l'ex Milan non inquadra lo specchio. Al trentunesimo la Fiorentina recupera palla nella propria metà campo e parte in velocità con Ribery, che tira dalla distanza trovando l'opposizione di un sicuro Meret. Due minuti dopo Insigne colpisce la traversa direttamente su calcio di punizione con un destro quasi perfetto che aveva scavalcato la barriera avversaria. Si va così all'intervallo sul punteggio di 0-0. 

Nella ripresa prima occasione del Napoli al sesto minuto: Politano avanza sulla destra, si accentra e tira sul primo palo ma Terracciano respinge bene. Al decimo Milenkovic strattona Rrahmani in area: il VAR richiama il signor Abisso, che decreta il penalty. Dal dischetto Insigne si fa murare da Terracciano, ma sulla respinta la spinge dentro. La Viola non demorde mettendo subito il piede sull'acceleratore e sfiorando la rete in due circostanze, prima con Ribery e successivamente con Bonaventura ma il Napoli si salva. Al minuto diciannove gli ospiti sfiorano il raddoppio, con Insigne che va via centralmente e tira direttamente sul palo alla destra di Terracciano.

Al ventiduesimo arriva il raddoppio: Osimhen viene lanciato sulla destra, il nigeriano cambia gioco per Insigne che poi appoggia per Zielinski, il quale tira con il mancino e segna in virtù di una deviazione beffarda che spiazza l'estremo difensore locale. Al trentesimo Gattuso manda in campo Politano e Mertens in luogo di Lozano e Zielinski. La formazione ospite gestisce ottimamente il doppio vantaggio fino alla fine, nonostante i vari tentativi di attacco di una Fiorentina assatanata. Termina così il match: Fiorentina-Napoli 0-2: agli azzurri serve soltanto una vittoria per la Champions.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore