Napoli spettacolare: al Maradona gli azzurri vincono 5-2 contro la Lazio

Giuseppe Lombardi

Doppietta di Insigne e reti di Politano, Mertens e Osimhen

Nel posticipo della trentaduesima giornata di campionato il Napoli affronta la Lazio allo stadio Diego Armando Maradona. Azzurri in campo con il 4-2-3-1 con Politano, Zielinski e Insigne alle spalle di Mertens. I biancocelesti rispondono con un 3-5-2 con il tandem offensivo composto da Correa e Immobile. 

 

Nella prima frazione di gioco gli azzurri si portano subito in vantaggio: il signor Di Bello, con l'ausilio del Var, decreta un penalty per una tacchettata di Milinkovic Savic sulla testa di Manolas. Dal dischetto Insigne spiazza Reina. Al dodicesimo i padroni di casa raddoppiano: splendido lancio di Insigne per Mertens, che si fa trovare sul filo del fuorigioco e allarga sulla destra per Politano, il quale si accentra e con il sinistro timbra il cartellino piazzando la palla sul primo palo. La Lazio tenta di rispondere sette minuti più tardi, con Correa che calcia dal limite e colpisce la base del palo alla destra di Meret. I capitolini ci provano ancora con una conclusione di Luis Alberto che però termina lontana dallo specchio. Al trentatreesimo Immobile si rende pericoloso con un destro che finisce al lato. Nel finale gli ospiti cercano ancora di accorciare le distanza ma la difesa del Napoli fa buona guardia, soprattutto con Koulibaly che vince tutti i duelli aerei con gli avversari. Si va così all'intervallo sul punteggio di 2-0. 

 

Nella ripresa viene annullato un gol a Zielinski per posizione di offside del centrocampista polacco. All'ottavo minuto Milinkovic si fa murare da Meret, poi sulla ripartenza di fronte Insigne scambia con Hysaj e trova una pennellata d'autore sul secondo palo battendo per la seconda volta un incolpevole Reina. Al ventesimo Zielinski compie una giocata superlativa e mette una palla tesa in mezzo raccolta da Mertens, che calcia da fuori di prima intenzione e trova un grandissimo gol. Cinque minuti più tardi Zielinski perde palla a centrocampo facendo scaturire la ripartenza della Lazio, che trova il bersaglio grosso con Ciro Immobile. Al trentesimo Milinkovic Savic accorcia ulteriormente le distanze con un gioiello su punizione. Al trentacinquesimo il Napoli torna a respirare: Lozano recupera palla e manda in porta l'altro neoentrato Osimhen, che con il destro spacca letteralmente la porta. Termina così il match: Napoli batte Lazio 5-2 e torna pienamente in lotta per la Champions League.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore