Il Napoli vince il derby campano: a segno i fratelli Insigne

Giuseppe Lombardi

1-2 il finale: prima gioia anche per Petagna

Nella quinta giornata di campionato il Napoli affronta il Benevento allo stadio Ciro Vigorito. Azzurri in campo con il 4-2-3-1 con Lozano, Mertens e Insigne alle spalle di Osimhen. I sanniti rispondono con un 4-3-3 con Caprari e Roberto Insigne accanto a Lapadula.


Nella prima frazione di gioco entrambe le squadre si studiano in una prima fase. Al tredicesimo Caprari ci prova su punizione ma la palla termina ampiamente alta. Dopo una rete annullata ad Osimhen per posizione di offside, i padroni di casa rispondono con un colpo di testa di Roberto Insigne che però non trova lo specchio. Al trentesimo il Benevento passa in vantaggio: dopo un batti e ribatti nell'area partenopea, Lapadula serve Roberto Insigne che tutti solo trafigge Meret con un sinistro preciso sul primo palo. Gli ospiti tentano di reagire, prima con un sinistro a giro di Fabiàn che va fuori e in seguito con una grande conclusione di Insigne sul secondo palo che viene deviata provvidenzialmente in corner da Montipò. Nel finale su situazione di palla inattiva il Napoli colpisce una clamorosa traversa in seguito ad un colpo di testa di Manolas. Si va così all'intervallo sul punteggio di 1-0.


Nella ripresa i partenopei impongono immediatamente ritmi altissimi alla gara. Viene annullata una rete ad Insigne per fuorigioco, ma al quindicesimo arriva la rete del pari con il numero 24, che raccoglie palla dal limite dell'area e con uno splendido sinistro a giro timbra il caetellino. Passano soltanto sette minuti e il Napoli va in vantaggio: bella progressione di Politano sulla destra, il quale vede l'inserimento per vie centrali di Petagna che tutto solo non sbaglia davanti a Montipò realizzando la prima marcatura in maglia azzurra. Nel finale è assalto dei sanniti, che sfiorano più volte la rete in occasione di un paio di calci piazzati che vanno ad un passo dalla porta difesa da Meret. Il derby lo vince il Napoli con il punteggio di 1-2, ma gli uomini di Inzaghi possono in ogni caso essere soddisfatti in virtù di una prestazione collettiva superlativa. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore