Il Napoli ottiene il pass per gli ottavi di finale: battuto 4-0 il Genk

Giuseppe Lombardi

Sempre più in bilico la panchina di Ancelotti

Nell'ultima gara della fase a gironi della Champions League il Napoli affronta il Genk al San Paolo. Azzurri in campo con il consueto 4-4-2 il tandem offensivo composto da Mertens e Milik. I belgi rispondono con un 4-3-3 con Samatta e Paintsil accanto ad Onuachu.

Nella prima frazione di gioco gli azzurri colpiscono immediatamente una traversa con un colpo di testa di Koulibaly in occasione di un corner dalla sinistra. Subito dopo l'estremo difensore ospite tenta invano di realizzare un dribbling e Milik lo beffa siglando la rete del vantaggio a porta sguarnita. Il Napoli continua ad attaccare e al ventiduesimo Di Lorenzo crossa al centro dalla destra e ancora il centravanti polacco timbra il cartellino con una girata di prima intenzione. Alla fine del primo tempo Callejon conquista con astuzia un penalty, che viene realizzato ancora una volta dal cecchino Milik. Si va così all'intervallo sul punteggio di 3-0.

Dopo l'ovazione a Marek Hamsik durante l'intervallo, i partenopei rientrano in campo riuscendo a controllare agevolmente il match. Secondo tempo piuttosto avaro di emozioni, con entrambe le squadre che giochicciano non affondando più di tanto il colpo. Il Napoli chiude definitivamente la pratica con un calcio di rigore di Mertens che spiazza agevolmente il portiere del Genk. Termina così il match sul punteggio di 4-0. Al termine della gara Carlo Ancelotti saluta il pubblico, forse per l'ultima volta nella sua carriera napoletana. Incombe l'ombra di Gattuso...

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore