Il Napoli pareggia 2-2 contro l'Atalanta: rigore netto negato agli azzurri

Giuseppe Lombardi

Non bastano le reti di Maksimovic e Milik; infortunio per Allan

Nella decima giornata di campionato il Napoli affronta l'Atalanta allo stadio San Paolo. Azzurri in campo con il 4-4-2 con il tandem offensivo composto da Lozano e Milik. Gli orobici rispondono con un 3-4-1-2 con Pasalic alle spalle di Gomez e Ilicic.

Nella prima frazione di gioco i partenopei vanno subito vicino al vantaggio prima con un colpo di testa di Koulibaly e poi con una conclusione di Milik che viene respinta da Gollini. Dopo pochi istanti Allan è vittima di un infortunio al ginocchio che sembra abbastanza serio in occasione di un contrasto. Azzurri padroni del match, che trovano il vantaggio al 16': splendido cambio di gioco di Insigne, a servire Callejon che a sua volta pennella perfettamente per Maksimovic che di testa insacca.

Successivamente i partenopei non riescono a bissare il punteggio, complice un palo clamoroso colpito da Milik a pochi passi dalla porta. Non appena il Napoli cala d'intensità, viene fuori l'Atalanta che trova il gol del pari a pochi minuti dalla fine del primo tempo con un nell'inserimento di Freuler che batte Meret, tutt'altro che irresistibile. Si va così all'intervallo sul punteggio di 1-1.
Nella ripresa Pasalic tira dal limite dell'area e colpisce il palo.

Dopo dieci minuti di dominio totale dell'Atalanta, Carlo Ancelotti manda in campo Dries Mertens in luogo di Lozano. La partita cambia radicalmente e i partenopei trovano il bersaglio grosso con Arek Milik, che viene imbeccato perfettamente da Fabian, supera Gollini e deposita la palla in rete.

Nel finale accade di tutto: il direttore di gara e il VAR negano un rigore solare a Llorente e su capovolgimento di fronte Ilicic beffa la retroguardia azzurra firmando il definitivo 2-2. Termina così il match con una macchia indelebile da parte degli arbitri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore