Clamoroso al San Paolo: il Napoli perde contro il Cagliari

Giuseppe Lombardi

0-1 il finale. Rete di Castro, espulso Koulibaly

Nella quinta giornata di campionato il Napoli affronta il Cagliari allo stadio San Paolo. Azzurri in campo con il 4-4-2 con il tandem composto da Mertens e Lozano. I sardi rispondono con un un 4-3-1-2 con Ionita alle spalle di Joao Pedro e Simeone.
Nella prima frazione di gioco la partita si rivela estremamente bloccata, con gli ospiti che fanno densità in mezzo al campo impedendo ai partenopei di compiere azioni degne di nota. In ripartenza gli uomini di Maran tentano di creare qualche pericolo, soprattutto con delle conclusioni da fuori che terminano fuori dallo specchio. I padroni di casa non riescono a produrre occasioni degne di nota, fino al quarantaduesimo quando Mertens vede l'inserimento di Insigne in area, ma il tiro del numero 24 viene respinto da Olsen. Si va così all'intervallo sul punteggio di 0-0.
Nella ripresa ci prova subito Ionita con un colpo di testa in area che va di poco fuori. Dopo dieci minuti il Napoli ha una duplice chance su palla inattiva, prima con Manolas e poi con Koulibaly ma Olsen si oppone miracolosamente. Il Napoli ci prova in tutti i modi, Mertens per ben due volte sfiora la rete ma il palo alla destra di Olsen nega il vantaggio agli azzurri. Neanche gli ingressi di Llorente e Milik hanno effetti positivi, ed ecco che la beffa è servita: gli azzurri sono eccessivamente sbilanciati e subiscono una ripartenza letale che porta al gol di Castro su assist di Nandez. Nel finale viene espulso Koulibaly per proteste. Il Napoli perde una gara in modo clamoroso e si fa scavalcare in classifica dall'Atalanta. Prossimo impegno domenica alle 12:30 in casa contro il Brescia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore