Napoli surclassato dal Barcellona nell'ultima amichevole di precampionato: sonoro 0-4!

Giuseppe Lombardi

Pessima prestazione da parte degli azzurri, condizionata da un pessimo arbitraggio: i primi due gol sono in fuori gioco

Nella splendida cornice del Michigan Stadium si disputa il ritorno della 'Liga-Serie A Cup' tra Barcellona e Napoli. I partenopei, sconfitti 2-1 all'andata, scendono in campo con un 4-2-3-1 con Verdi, Fabian Ruiz e Callejon alle spalle di Mertens, con Milik out in extremis per un affaticamento. I blaugrana rispondono con un 4-3-3 con Dembelé e Griezmann accanto a Suarez.

Nei primi minuti gli uomini di Valverde si riversano nella metà campo avversaria rendendosi pericolosi con Dembelé, fermato in extremis da Manolas. Rispondono i partenopei con una bella progressione di Faouzi Ghoulam, che calcia da posizione defilata ma non trova la porta. Al 13'il Barcellona riceve un altro regalo dalla retroguardia avversaria, ma Griezmann fallisce clamorosamente sotto porta.

Al 34'Chiriches imbecca in profondità Mertens, che sbuca alle spalle dei difensori catalani tuttavia viene bloccato all'imbocco dell'area di rigore. Il solito Manolas è protagonista di un intervento spettacolare in chiusura su Suarez, salvando di fatto il risultato.

Sul finire della prima frazione di gioco Dembelé tira da fuori ma Meret blocca senza alcun problema. Al 44' il numero 11 blaugrana serve a rimorchio Suarez che calcia di prima intenzione: respinge ancora Meret. Poco prima del duplice fischio Fabiàn non inquadra lo specchio a tu per tu con Ter Stegen. Si va così all'intervallo sul punteggio di 0-0.


Girandola di cambi fin dal primo istante nella ripresa, con Zielinski, Insigne e Luperto che entrano in luogo di Allan, Elmas e Chiriches. Dopo solo due minuti il Barcellona si porta in vantaggio: Griezmann viene lanciato davanti a Meret in posizione dubbia, l'estremo difensore del Napoli compie un altro miracolo ma sulla respinta Suarez timbra il cartellino.

Passano soltanto otto minuti e la compagine di Valverde raddoppia con Griezmann che viene servito, ancora una volta in posizione dubbia da Jordi Alba, e da pochi passi non sbaglia. Sulle ali dell'entusiasmo il Barca trova immediatamente il tris, con Suarez che spara dalla distanza fulminando l'incolpevole Meret. Continua il secondo tempo da incubo: errore in uscita di Manolas che spiana la strada alla ripartenza dei rossoblù, comportando anche la rete del 4-0 di Dembelé.

Rafinha poco dopo sfiora il pokerissimo, poi arriva anche la prima conclusione da parte del Napoli, con il classe '00 Gianluca Gaetano che ci prova dalla distanza ma non centra lo specchio. Negli ultimi frangenti di gara il Barcellona si limita ad un totale possesso palla, senza far toccare la sfera agli avversari. Termina così il precampionato del Napoli: un sonoro 4-0 che lascia qualche preoccupazione in vista del campionato. 






RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore