Ancelotti: Pepe’ ci interessa, nessuno dei nostri calciatori e’ sul mercato

Giuseppe Lombardi

Il tecnico azzurro ha parlato in conferenza stampa da Dimaro

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, ha parlato in press-conference dal ritiro di Dimaro:"Ho incontrato l'agente di Pepé, l'ho salutato come ho salutato come tutti gli agenti che sono arrivati a Dimaro. È normale che ci si incontri per valutare tutte le opzioni di mercato. Pepé ci interessa, è inevitabile nasconderlo, tutto può succedere. I giocatori che sono arrivati hanno già migliorato la qualità della rosa, stiamo valutando se ci sono altre opportunità dal mercato. Ci siamo trovati molto bene a Dimaro, le strutture sono ottime e l'organizzazione è stato impeccabile, così come il campo. Abbiamo lavorato il giusto, non troppo ma la squadra è stanca e si possono rischiare delle figuracce. Abbiamo fatto male il pressing nella metà campo avversaria. Non abbiamo avuto problemi di carattere fisico, la squadra piano piano prenderà forza fisica. Il carico di lavoro fisico verrà lasciato da parte, dobbiamo giocare delle partite importanti. Dobbiamo ancora vedere la rosa al completo, ma sarà sicuramente migliore a livello qualitativo. Stiamo lavorando per migliorare la squadra, aspettiamo il 31 agosto. Su James non c'è né ottimismo né pessimismo, vediamo cosa succede. Callejon può giocare in tutte le posizioni, per ora abbiamo solo due centrocampisti di ruolo e ho provato José per far riposare Zielinski. Gaetano mi ha fatto un'ottima impressione, per il resto è tutto nella norma. Di Lorenzo sa leggere bene tutte le situazioni, sia difensive che offensive. James? Le trattative sono tutte aperte, c'è la volontà del Real di cederlo e del Napoli di prenderlo. Nel calcio moderno si fa sempre più fatica a trovare calciatori in un ruolo ben preciso, c'è un'evoluzione della figura del calciatore: Elmas, Fabiàn e Zielinski sono centrocampisti moderni. A centrocampo siamo apposto, vogliamo trovare un profilo che sappia giocare bene tra le linee. Milik è bravo anche nella costruzione del gioco. Insigne ha lo spirito giusto e sta facendo molto bene, se lui si sente più comodo a sinistra non cambia niente, tra le linee lui può diventare più decisivo. Sugli esterni difensivi siamo messi bene, siamo disequilibrati in questo momento ma l'equilibrio lo troveremo.Stiamo provando cose diverse, so quello che la squadra può fare in base all'anno scorso. Siamo stati poco brillanti davanti, ma bisogna scegliere o si fanno figuracce e si mette benzina o si gioca bene ma ad ottobre ci si trova con la lingua di fuori. Nessuno è sul mercato. Il connubio tra squadra e tifosi è di fondamentale importanza. Questo Napoli può arrivare in alto, l'obiettivo di vincere è presente in tutte le componenti di questa società ma non deve diventare un'ossessione. La parte importante della stagione è l'inizio, saremo concentrati sulle partite amichevoli e ci confronteremo contro squadri forti."

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore