Insigne: prometto che lotteremo in ogni gara per raggiungere tutti i nostri obiettivi

Giuseppe Lombardi

Il capitano del Napoli ha parlato ai microfoni della radio ufficiale

Lorenzo Insigne, capitano del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:"Siamo contenti che i tifosi ci stanno seguendo in massa, il mister e i compagni mi stanno dando tanta fiducia e io spero di ricambiarla nel miglior modo possibile. Una squadra che ha Manolas e Koulibaly è da primissimi posti, Kostas ha esperienza e spero che ci darà una mano in più per subire meno gol. Abbiamo anche altri difensori che sono grandi giocatori e ci hanno sempre assicurato il proprio supporto. Al di là della fascia io ho sempre cercato di dare una mano nello spogliatoio, ho sempre avuto tante responsabilità perché so che i tifosi si aspettano molto da me. Sono il primo a restarci male quando il Napoli non vince e non raggiunge gli obiettivi. Ho chiesto al mister se è possibile giocare più sulla sinistra, a me piace rientrare sul destro. Non posso nascondere che sulla sinistra mi trovo più a mio agio, ne ho parlato con Ancelotti. 

Quando subisco i fischi ci rimango male perché sono napoletano, noi in campo diamo sempre l'anima e da fuori non viene percepito. So che la gente mi ama, a volte sono fischi d'amore. Bisogna sempre lavorare, cercherò di rimediare a queste incomprensioni. Rispetto ad altre squadre abbiamo una bella base solida, tutte le altre big hanno fatto grandi cambiamenti. Penso che quest'anno possiamo partire con il piede giusto ed arrivare fino in fondo. Bisogna lavorare bene in questi giorni per affrontare il campionato nel modo giusto. So che la 10 a Napoli ha un sapore diverso, io già ho fatto da tempo una scelta sul numero e non intendo cambiarlo. Il numero non fa il giocatore, è il contrario. Noi abbiamo le porte aperte per tutti i calciatori che la società acquista, so che stiamo lavorando per vari obiettivi. Le scelte le fanno il mister e la dirigenza, siamo pronti ad accogliere tutti a braccia aperte. La società ha fatto una scelta giusta sulla campagna abbonamenti, l'anno scorso i tifosi non sempre ci sono stati vicini. Spero che quest'anno le cose andranno diversamente. Se sono arrivato in questo palcoscenico è merito di Zeman, non smetterò mai di ringraziarlo. Ancelotti ci sta dando tanto, è un allenatore internazionale e top mondiale, bisogna seguire le due idee ed attuarle in campo. Allan, Fabiàn e Zielinski sono giocatori di altissimo livello, Piotr ha delle qualità singolari. Abbiamo fatto una grande partita all'andata contro il Liverpool, sapevamo che in trasferta potevano andare in difficoltà. In Inghilterra non abbiamo fatto una delle migliori partite dell'anno. Quando esci dalla Champions in questo modo rimane tanta delusione, è stato quello lo sbaglio più grande. Non abbiamo affrontato l'Europa League nel modo giusto. 

Penso che questi errori non capiteranno più ora, vogliamo centrare qualsiasi obiettiva che avremo. Se ci impegniamo tutti, giocando uniti possiamo mettere in difficoltà qualunque squadra, prometto che lotteremo in ogni gara per arrivare all'obiettivo. Sappiamo di avere una grande concorrente, però con il cambio allenatore non è mai facile. Tra di noi c'è la voglia di vincere, ma ci sono anche altre squadre. Dico ai tifosi di starci vicini, noi giocatori siamo un po' particolari. A volte ci abbattiamo subito, le critiche non fanno mai bene."

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore