Spettacolo al San Paolo: il Napoli travolge l'Inter

Giuseppe Lombardi

Doppietta di Fabian Ruiz e reti di Zielinski e Mertens

Nel posticipo della penultima giornata di campionato il Napoli ospita l'Inter al San Paolo. Azzurri in campo con il consueto 4-4-2 con Mertens accanto a Milik. Gli ospiti si dispongono con un 4-2-3-1 con Politano, Nainggolan e Perisic alle spalle di Lautaro Martinez.


Nella prima frazione di gioco i padroni di casa evidenziano un approccio più che positivo, sfiorando il bersaglio grosso con Mertens, che ben servito da Malcuit non trova lo specchio. Continua il dominio nella metà campo avversaria, che si concretizza al sedicesimo minuto quando Zielinski esplode un siluro dai trenta metri che trafigge Handanovic. Con l'avanzare del tempo gli uomini di Spalletti tentano di rispondere con un paio di conclusioni velleitarie dalla lunga distanza e con un tiro dal limite di Lautaro Martinez, intercettato ottimamente da Karnezis. Nel finale Milik spreca davanti all'estremo difensore avversario: si va così all'intervallo sul punteggio di 1-0.


Nella ripresa il copione non cambia di una virgola, anzi il Napoli si rivela più concreto del solito e chiude la pratica dopo poco più di un quarto d'ora: cross perfetto di Callejon dalla testa e incornata vincente del solito Dries Mertens, che viene applaudito intensamente dal pubblico partenopeo. I padroni di casa garantiscono spettacolo, proprio come nella prima fase di stagione e trovano anche il tris con Fabian Ruiz, che dopo un tiro di Milik respinto da Handanovic, viene imbeccato da Malcuit e tutto solo davanti alla porta non sbaglia.

Qualche istante dopo lo spagnolo cala anche il poker, con un mancino potente che piega le mani del portiere nerazzurro. Nel finale l'Inter sigla il gol della bandiera con un rigore di Icardi che spiazza Karnezis. Termina così il match: il Napoli rifila una lezione di calcio all'Inter e vince 4-1!

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore