Allan: e' una settimana particolare, vogliamo dare una soddisfazione ai nostri tifosi

Giuseppe Lombardi

Il centrocampista brasiliano ha parlato ai microfoni della radio ufficiale

Marques Allan, centrocampista del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:"Abbiamo fatto una grande partita, finalmente sono arrivati i gol che erano mancati con Fiorentina e Torino. Ora abbiamo fatto un'altra grande prestazione e in più abbiamo segnato, è stato importante. La squadra è in fiducia. Ci sono delle partite in cui segni al primo tiro e altre in cui non segni neanche con 15 palle gol. Ma noi siamo rimasti tranquilli, compatti, abbiamo dato fiducia ai nostri attaccanti che si sentivano un po' un peso per non aver segnato, ma questo può succedere a tutti e noi siamo tornati al gol".

Su Milik: "E' un grandissimo attaccante, lo dimostrano i grandissimi numeri che ha. Siamo coperti bene in avanti, c'è anche Mertens che è un grande attaccante. Siamo felici di averli entrambi".

Mazzarri ti ha elogiato dopo Napoli-Torino. "Sono rimasto felice per le sue parole. Io entro in campo sempre per dare il 101%, per dare il massimo e sono felice di riuscire a farlo".

Tu sei quasi sempre titolare. "Io dico al mister di essere sempre disponibile, voglio aiutare i compagni e sono felice che Ancelotti mi abbia dato grande fiducia".

Su Hamsik: "E' un capitano silenzioso, una persona da cui prendere esempio. Dopo aver dato tanto a Napoli era giusto andare a fare quest'esperienza con un bel contratto. Se aveva deciso di cambiare, giusto così".

Sulla classifica: "Noi non guardiamo la Juve, pensiamo sempre a fare buone prestazioni, giocare bene, vincere, prendere fiducia. Questo ci aiuta a fare una buona settimana, di lavoro tranquillo. Ora dobbiamo giocare ogni partita come una finale, provare a vincerle tutte e vedere come finisce. Ma noi siamo consapevoli di dare il massimo in campo".

Sulla rosa: "Chi entra cerca sempre di dare una mano. Vogliamo giocare bene, costruendo tanto e subendo poco. Speriamo di tenere la porta inviolata ancora a lungo".

Come si prepara Napoli-Juve? "E' una settimana un po' particolare, più per la gente fuori che per noi. A noi non importa quale avversario ci sia, lo affrontiamo sempre con la fame di conquistare i tre punti. Con la Juve sarà una partita speciale, entreremo in campo per dare una soddisfazione a questa gente che è sempre con noi. Dobbiamo entrare in campo tranquilli, pensare soltanto a fare il nostro calcio, far divertire la gente e provare a portare il risultato a casa. Stiamo facendo molto bene, ci stiamo preparando bene, proveremo a conquistare i tre punti per avere fiducia in campionato e poi in Europa League".

Avete perso punti per strada. "Purtroppo non possiamo tornare indietro. Prendiamo le cose positive fatte anche in quelle partite e miglioriamole ogni domenica".

Puntate a vincere l'Europa League? "Certamente. E' una competizione importante, con grandi squadre. Dispiace non essere andati avanti in Champions League, ma ora c'è questa competizione in cui proveremo ad arrivare in fondo".

Sul Salisburgo: "Lo scorso anno ha buttato fuori la Lazio e ha fatto faticare il Marsiglia. Non possiamo sottovalutare questa partita, ma ci penseremo da lunedì. Ora pensiamo alla Juventus".

Sul San Paolo: "Ci è mancato tantissimo. Noi siamo abituati ad avere lo stadio pieno, ad avere la gente che gioca con noi come dodicesimo uomo. Fa piacere sapere che domenica sarà pieno, spero che la gente torni sempre allo stadio e che noi possiamo dargli una gioia".

Su CR7: "Pensiamo alla Juve in generale. La partita d'andata è stata decisa da Mandzukic, ad esempio, quindi dobbiamo fare attenzione a tutti i calciatori. Per noi e per i nostri tifosi è una gara molto importante".

Vuoi giocare la Copa America col Brasile? "Sì, è il mio sogno, si gioca in Brasile. Spero di fare bene col Napoli, di arrivare lontano in Europa League e fare grandi prestazioni. Sono sicuro che così la chiamata arriverà".

Su Ancelotti: "La sua semplicità per tutto ciò che ha vinto è particolare. E' un allenatore che tutti vorrebbero avere. Noi abbiamo fame di successi, vogliamo regalare una gioia ai tifosi. Siamo qui da tempo e non è ancora arrivato un trofeo ma sono sicuro che presto arriverà."

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore