Il Napoli è ancora vivo: Milik e Diawara stendono il Chievo nel finale

Giuseppe Lombardi

Mertens sbaglia un rigore, Mario Rui salterà il Milan

Il Napoli, dopo aver pareggiato a Reggio Emilia  contro il Sassuolo, è chiamato ad un pronto riscatto contro il Chievo. Maurizio Sarri opta per il consueto 4-3-3 con Tonelli e Diawara in campo dall'inizio. La formazione ospite risponde con un 4-3-1-2 con l'ex di turno Giaccherini alle spalle di Inglese e Meggiorini.

Nella prima frazione di gioco il Napoli non riesce ad esprimere il proprio gioco consueto, complice il baricentro bassissimo con cui Rolando Maran schiera la propria compagine. Al 16'Callejon spreca la chance più nitida del primo tempo, calciando alto a pochi passi dalla porta dopo essere stato servito perfettamente da Insigne. Pur facendo registrare percentuali di possesso vicine all'80%, i partenopei non riescono a creare grossi pericoli nell'area di rigore avversaria. Al 31'il solito Insigne imbecca Hamsik, che ci prova con il mancino trovando l'opposizione miracolosa da parte di Tomovic. All'ultimo minuto di gioco Mertens tenta un tiro di prima: blocca agevolmente Sorrentino.

La ripresa si apre con un calcio di rigore decretato al Napoli al 4': Depaoli strattona in area Mertens: il penalty è netto. Dal dischetto il belga si fa neutralizzare la propria conclusione da Sorrentino. Dopo una serie di interventi prodigiosi compiuti dal portiere clivense, al 73'arriva la beffa con il vantaggio del Chievo. Erroraccio del duo Koulibaly-Tonelli, ne approfitta Giaccherini che serve Stepinski, il cui destro non dà scampo a Reina. Due minuti più tardi Tonelli colpisce la traversa in occasione di un corner. Sembra una partita stregata, il pubblico rumoreggia e non gradisce affatto. Tuttavia nell'arco  degli ultimi quattro minuti la clamorosa rimonta si concretizza. All'89'Insigne disegna una parabola meravigliosa per Milik, che di testa pareggia i conti, poi all'ultimo istante Diawara raccoglie palla in area e con un fantastico destro a giro trafigge Sorrentino, apparso insuperabile fino  a quel momento. Il Napoli batte il Chievo all'ultimo respiro e resta a 4 punti di distacco dalla Juventus. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Viaggi Lucio
test 300x250
In Evidenza
test 300x250