Napoli appannato: il Feyenoord batte gli azzurri 2-1

Redazione

Non basta la rete di Zielinski

L'ultimo turno della fase a gironi di Champions League vede opporsi Feyenoord e Napoli. Azzurri in campo con Zielinski e Maggio in luogo di Insigne e Mario Rui. Gli olandesi rispondono con un modulo a specchio con il tridente offensivo composto da Berghuis, Jorgensen e Boetius.

 

Pronti-via i partenopei si portano in vantaggio con Zielinski che in occasione di un calcio di punizione raccoglie un rimpallo e dal limite dell'area insacca.

Gli uomini di Maurizio Sarri non sono brillantissimi così come nelle scorse settimane, ma sfiorano il raddoppio con Mertens e Callejon, entrambi murati dall'estremo difensore Vermeer.  Da Kharhiv arrivano notizie negative e il Napoli esce momentaneamente dal match subendo il pari di Jorgensen, che di testa ristabilisce gli equilibri dopo aver anticipato Raul Albiol. Si va cosí al riposo sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa il Napoli rinuncia del tutto ad attaccare e nel finale subisce anche la rete del 2-1 con un'inzuccata di St-Juste. Nulla da fare: gli azzurri escono dalla Champions e saranno costretti a disputare l'Europa League dal mese di febbraio. 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net



Articoli correlati



Altro da questo autore



Martino Liquori
test 300x250
In Evidenza
test 300x250