Roccarainola, il peso della maglia ed il sogno azzurro: la storia di Francesco Napolitano

Vincenzo Esposito

ROCCARAINOLA – Le ultime settimane sono state molto concitate: dal passaggio alla Juventus di Higuain fino ai diversi “mal di pancia” relativi ad altri calciatori partenopei, tra cui Lorenzo Insigne, e le consuetudinarie voci d’agosto con possibili nuovi allontanamenti.
 
Tra chiacchiere da bar e contratti firmati (pesa particolarmente quello dell’argentino) torna al centro dell’attenzione il discorso dell’attaccamento alla maglia, concetto in disgregazione nel calcio trainato dal denaro, sempre più povero di bandiere.
 
Una bella notizia in merito arriva proprio da questo territorio, con il passaggio al Napoli del giovane Francesco Napolitano, che ha raccontato così il coronamento di un sogno :
 
“La firma nella SSC NAPOLI, impossibile nascondere le grandi emozioni che sto provando in questi giorni. Da bambino sognavo di indossare questi colori ed oggi che questo sogno è diventato realtà, sto vivendo sensazioni bellissime, difficili da spiegare.
 
Ringrazio tutte quelle persone che hanno sempre creduto in me nei belli e nei brutti momenti, ma soprattutto ringrazio la mia famiglia che fa tanti sacrifici per me, devo tutto a loro! Darò tutto per questa maglia! Questa mia firma la dedico a Felice Nicolella che anche se dall'alto so per certo che è felicissimo di vedermi indossare questi colori!”.

Una bel principio per una storia che ci si auspica lunga e ricca di successi, testimonianza di quante emozioni regala ancora l’azzurro stampato sul petto. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore