Liceo Colombo, rinnovo della componente studentesca: molto piu' di un'assemblea

Giuseppe Lombardi

Lo scorso 31 ottobre, nell’aula anfiteatro del Liceo Colombo, si è tenuto il primo incontro tra i rappresentati di classe e la dirigente scolastica, prof.ssa Nicoletta Albano

MARIGLIANO- Lo scorso 31 ottobre, nell’aula anfiteatro del Liceo Colombo, si è tenuto il  primo incontro tra i rappresentati di classe e la dirigente scolastica, prof.ssa Nicoletta Albano. La dirigente ha proposto di iniziare i lavori dedicando un pensiero al giovane Daniele Natale, vittima innocente del violento nubifragio che ha colpito il nostro territorio lo scorso lunedì.Il minuto di silenzio dedicato  a  Davide è stato un momento di forte coinvolgimento emotivo e di profonda commozione per tutti i ragazzi.

La triste vicenda è stata poi per la Dirigente motivo di riflessione sulla necessità di sollecitare le istituzioni tutte affinché si presti maggiore attenzione alla sicurezza degli ambienti pubblici in quanto come ha sottolineato la Dirigente Albano “un destino del genere è inammissibile”; solidarietà è stata poi espressa nei confronti della famiglia della vittima.

L’assemblea è proseguita soffermandosi sui concetti di “dialogo” e “ coerenza , due principi ritenuti dalla DS Prof.ssa Albano, cardini per un lavoro proficuo e sinergico tra tutte le componenti della comunità scolastica. Il dialogo, ha sottolineato la Dirigente, è il fondamento principe nel rapporto tra alunni e organismi superiori; da quì la proposta di calendarizzare gli incontri in modo da creare momenti continui di confronto  riguardo le eventuali problematiche e bisogni  degli studenti. La coerenza deve essere un aspetto fondamentale della personalità di ogni singolo individuo sia all’interno che all’esterno dell’ambito scolastico;

La lettura dello “Statuto degli alunni e delle studentesse’’,  ha ribadito infine, deve essere un” must “ , affinché tutti gli alunni possano essere consapevoli dei diritti e dei doveri di ogni singolo studente, così da consentire loro una  partecipazione seria, consapevole e responsabile alla vita della scolastica di appartenenza. Successivamente si è tenuta l’assemblea studentesca;l’attenzione è stata focalizzata sulla presentazione delle liste per l’elezione dei nuovi rappresentanti di istituto. Ogni capolista ha socializzato il proprio programma elettorale, presentato il motto, i singoli candidati e gli obiettivi che essi si propongono di perseguire. L'assemblea è stata seguita con vivo interesse e profonda attenzione dagli studenti; essi   hanno così  dimostrato che una partecipazione attiva e consapevole  è segnale di appartenenza alla comunità scolastica ed è fondamento essenziale   per la loro crescita umana e culturale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250