Nola, addio barriere architettoniche: gli studenti ridisegnano la propria città

Nicola Riccio

NOLA – “Il concorso vuole stimolare la diffusione di una cultura della progettazione inclusiva rivolgendosi a quelli che saranno i futuri operatori del settore. Gli elaborati progettuali verranno poi donati alle Amministrazioni territoriali di riferimento che ne potranno disporre per un’eventuale ed auspicata realizzazione”.

Questo il commento del Presidente del Rotaract Club Nola – Pomigliano d’Arco, l’avv. Cristina Spizuoco, a pochi giorni della cerimonia di premiazione del bando dal titolo : "Concorso di idee per l’abbattimento delle barriere architettoniche”, che si terrà il prossimo 12 maggio presso l’Hotel I Gigli di Nola

Tre i gruppi di ragazzi che hanno presentato progetti  e che poi esporranno in occasione della cerimonia, due appartenenti all’I.T.G.C. M. Rossi Doria di Marigliano e uno all’I.T.C.S.G. Masullo Theti di Nola.

La kermesse sarà preceduta da un convegno che tratterà la tematica della disabilità e della progettazione inclusiva mediante l’intervento dell’ing. Ettore Nardi, Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Nola, dell’ing. Francesco Agliata, Membro della Commissione Accessibilità e referente Fondi europei per l’Ordine degli Ingegneri di Napoli, l’arch. Aniello Tirelli di Noiarchitetti Napoli, Giorgia Grosso, leisure and sport menager dell’azienda Neatech e Giovani De Luca, Presidente UILDM Cicciano. Ad aprire il convegno i saluti delle Amministrazioni comunali coinvolte e del Consigliere delegato della Città Metropolitana di Napoli, Francesco Iovino. 

 L’evento , che ha ricevuto il patrocinio morale del Comune di Nola , del Comune di Marigliano e  dell’E.Bi.Conf - Ente Bilaterale Confederale, è stato accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Ingeneri di Napoli con l’attribuzione di n° 2 cfp.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net



Articoli correlati



Altro da questo autore



Lombardi Immobiliare
test 300x250
In Evidenza
test 300x250