Paolo Russo (FI): il Global Health Summit del 2021 si tenga nella Terra dei Fuochi

Redazione

“Nel 2021 l’Italia ospiterà il Global Health Summit: ho chiesto a Conte di organizzarlo nella Terra dei Fuochi”: è quanto afferma il deputato Paolo Russo, responsabile nazionale del dipartimento Sud di Forza Italia.  

“Sarebbe un grande segnale di attenzione nei confronti della Campania e del Sud, ma soprattutto la scelta costituirebbe il modo per lanciare – ha scritto Russo nella lettera indirizzata al Premier -  un messaggio chiaro sulla necessità di guarire davvero i cittadini ed i territori da una malattia silente e letale”.

“Il nostro Paese ancora soccombe rispetto ai danni provocati dalle diossine sprigionate dagli incendi, dalla contaminazione di prodotti della terra e dell’acqua “infiltrati” da metalli pesanti, dall’avvelenamento dell’aria dovuto alle polveri sottili, al monossido di carbonio ed altri veleni. Da Venezia a Priolo, da Taranto alla Terra dei Fuochi, le ferite aperte sono tante.  E’ per questo – ha evidenziato il deputato -  che l’Italia dovrebbe sfruttare questa irripetibile occasione per approfondire una questione che non è sconosciuta nemmeno agli altri Paesi  che prenderanno parte al vertice”.

“Solleciterò anche il presidente della Giunta regionale della Campania che ha fatto della tutela della salute dei cittadini il suo punto forte nella recente campagna elettorale. Da lui adesso i campani si aspettano risposte incisive e non solo in tema di pandemia. L’inquinamento ed il degrado ambientale rappresentano un nemico altrettanto pericoloso da sconfiggere”, ha concluso Paolo Russo. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore