Coronavirus: 7 contagiati in clinica Acerra, chiusi 3 reparti: 29 i positivi di oggi

Redazione

Positivi del giorno: 29 di cui 25 legati ai contagi registrati ieri in una struttura ricettiva di Sant'Antonio Abate.Ricoverati con sintomi 43

ACERRA - Sette contagiati al Coronavirus, di cui sei tra medici e infermieri, e tre reparti chiusi (per la sanificazione) nella clinica Villa dei Fiori ad Acerra (Napoli), dove l'Asl ha disposto il tampone per tutti gli operatori sanitari e l'utenza del nosocomio.

Lo rende noto il sindaco Raffaele Lettieri, il quale fa sapere di aver ricevuto una comunicazione dell'azienda sanitaria con la disposizione della chiusura all'utenza dei reparti di pronto soccorso, rianimazione e cardiologia. Sei i tamponi positivi tra il personale medico e infermieristico, mentre il settimo contagiato sarebbe un utente del reparto cardiologia che è risultato positivo al tampone dopo l'esito negativo di due test sierologici.

Uno dei medici risultati positivi era rientrato dalle vacanze ed aveva chiesto di essere sottoposto agli esami del caso.


    "L'Asl - ha detto il sindaco - sta proseguendo gli accertamenti per individuare le persone potenzialmente esposte. Noi ricordiamo a tutti i cittadini di continuare ad osservare le misure poste in essere per la prevenzione ed il contrasto al covid-19: mascherina nei luoghi pubblici e ovunque sia impossibile tenere la distanza fisica, igiene delle mani e distanziamento". (ANSA).

COVID-19, IL BOLLETTINO ORDINARIO DELL'UNITA' DI CRISI DELLA REGIONE CAMPANIA

Questo il bollettino di oggi:
Positivi del giorno: 29 (*)
Tamponi del giorno: 1.333
Totale positivi: 5.143
Totale tamponi: 352.838
Deceduti del giorno: 0
Totale deceduti: 440
Guariti del giorno: 7 Totale guariti: 4.279 *
Di cui 25 legati ai contagi registrati ieri in una struttura ricettiva di Sant'Antonio Abate. I dati del presente bollettino sono aggiornati alle 23.59 di ieri

 L'Unità di Crisi della Regione Campania comunica, inoltre,  che si sono registrati nella giornata odierna 10 casi positivi connessi a rientri da viaggi a Malta. Si tratta di persone nella maggior parte dei casi asintomatiche recatesi spontaneamente all'ospedale Cotugno per sottoporsi a tampone dopo aver appreso di altri contagi precedenti provenienti dallo stesso territorio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore