Marigliano, Rosanna Palma: con lo sguardo rivolto verso nuovi orizzonti.

Redazione

MARIGLIANO - Ecco una breve intervista a Rosanna Palma, candidata al consiglio comunale nella lista “Azzurra Libertà” alle prossime elezioni amministrative del Comune di Marigliano del 20 e 21 Settembre 2020.

 

 1.     Perché ha scelto di candidarsi?

 Mi sono candidata perché credo che sia giunto il momento di un impellente cambiamento: di non restare a guardare, ma di essere parte attiva del mutamento della nostra città.

 

Le motivazioni che sostengono la mia scelta nell’impegno politico, sociale e civile, sono dettate non solo dalla ragione, ma anche dalla passione e dalla voglia di esserci, di partecipare. 

Intendo, in primo luogo, impegnarmi per una politica vicina alla gente per migliorare la qualità della vita di tutti, alla ricerca di una soluzione più innovativa per superare le difficoltà con le quali ciascuno di noi si imbatte quotidianamente.

Da tempo credevo nella necessità di unire le diversità, reali, a volte anche profonde, andando alla ricerca di un minimo comune denominatore che, nel caso di queste elezioni comunali, significava necessariamente stare insieme.

 

2.     In cosa potrebbe dare un contributo alla sua città qualora venisse eletta?

 

Io farò del mio meglio affinché il cittadino sia reso protagonista in prima persona della vita amministrativa del Comune. E’ evidente che, con le sole parole, non si costruisce, se non accomunate ad una programmazione chiara, precisa e lineare.

I punti programmatici che ritengo, almeno nell’immediatezza, possano essere messi in atto, tra l’altro con spese minime e garantite, vanno dalla valorizzazione del verde pubblico per migliorare la qualità della nostra vita con la creazione di un parco urbano e la riprogettazione di quelle aree disponibili fin da subito, alla rivalutazione del centro storico di Marigliano e di tutte le periferie attraverso l'arte sociale: creare laboratori di teatro, musica, pittura itineranti, organizzare eventi che non interessino solo il centro città, ma che possano coinvolgere l'intera città, alla creazione di un centro commerciale naturale: bisogna rivitalizzare le nostre attività commerciali poiché è impensabile una città priva di negozi e botteghe. Un mio obiettivo sarà anche la riqualificazione dell'area cimiteriale, affinché i mariglianesi non debbano più assistere al degrado delle tombe dei loro cari. Infine, investire nell’innovazione tecnologica a Marigliano che potrebbe diventare la prima città intelligente del Sud e, quindi, più sostenibile.

 

 

3. Perché ha scelto di candidarsi nella lista “Azzurra Libertà” a sostegno del candidato sindaco Avv. Giuseppe Jossa?

 

Ho scelto di candidarmi nella lista Azzurra Libertà a sostegno dell'avvocato Jossa, con il quale condivido i miei valori di giustizia, perché ritengo che abbia idee e competenze per poter cambiare il volto della nostra città. Con lui, si può costruire una nuova classe dirigente e pensare al futuro di Marigliano.

 

 

4. Cosa le resta di questa campagna elettorale e quale messaggio vuole lasciare agli elettori?

 

Fare politica significa impegnarsi in prima persona per migliorare la vita quotidiana dei cittadini. Per troppo tempo, questa semplicissima e nobile affermazione di principi e di valori è stata “abusata”, rendendo fragile il rapporto cittadino-istituzione, depotenziando la vera essenza dell’impegno politico, civile e morale.  Durante questo periodo di campagna elettorale, ascoltare è diventata la mia grande passione: cogliere con sensibilità tutti i lati e le proposte delle persone. La gente ha bisogno di sentirsi ascoltata, compresa e supportata nel quotidiano. I rapporti si continuano a fortificare e la fiducia reciproca cresce. Agli elettori di Marigliano, vorrei dire semplicemente di non perdere le speranze. Sicuramente sapranno fare la scelta giusta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore