Elezioni, Peppe Jossa: l'appello della Chiesa di Nola è ulteriore spinta a proseguire nella strada intrapresa.

Redazione

MARIGLIANO - “Recuperare il dialogo con le persone, ascoltarne le proposte concrete e realizzabili, favorire la cooperazione costruttiva e generosa di tutte le forze sane della società per affrontare e risolvere i problemi”: ritrovo nelle esortazioni  che la diocesi di Nola ha rivolto a tutti i candidati impegnati nella competizione elettorale del 20 e del 21 settembre i punti fermi che hanno costituito il presupposto della mia candidatura a sindaco di Marigliano e quelli che animano la coalizione che mi sostiene.

Il coraggio che ci viene chiesto rafforza la convinzione che è questa la strada da percorrere per costruire una città che pensa prima ai più fragili, che non alza i muri della contrapposizione, ma costruisce i ponti della condivisione”: così Peppe Jossa, candidato sindaco a Marigliano sostenuto dalla  coalizione composta da Pd, Azzurra Libertà, Impegno Civico, La Città che Vogliamo e Città in Movimento. 

“Le parole della Chiesa di Nola - prosegue Jossa - confortano e soprattutto aiutano a portare avanti con maggiore determinazione gli obiettivi prefissi. La visione, il modello, la prospettiva di un nuovo modo di amministrare la città e di pensare al rapporto con i cittadini  diventeranno un esempio concreto. Questo l’impegno che, insieme con gli uomini e le donne che mi sostengono, porteremo a termine con convinzione e con coraggio”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore