Marigliano, scontro fratricida nel centro sinistra

Anita Capasso

MARIGLIANO - Scontro fratricida nel centro sinistra. Saverio Lo Sapio di Oxigeno sfida Antonio Carpino, primo cittadino uscente e lancia la sua candidatura." Mai più una sinistra bluff", denuncia il consigliere comunale che ha preso le distanze dal cartello politico con il quale era sceso in campo. 

 La rottura è ormai diventata  insanabile. " E' inaccettabile - tuona  Lo Sapio -  che questa città possa diventare il terminale del cemento e dei rifiuti e che debba essere sotto la cappa della criminalità . Cercherò di mettere insieme tutte le forze ambientaliste e intenzionate a contrastare gli apparati deviati e corrotti".

Pomo della discordia: il provvedimento  con cui sono state eliminate le fasce di rispetto dai Regi Lagni dimenticando che il reticolo idrico maggiore è sotto la direzione del demanio dello Stato e soggetto al codice dei beni culturali e paesaggistici. Nonostante i pareri sfavorevoli dei tecnici comunali dal ' 92 ad oggi, la maggioranza ha approvato la richiesta avanzata  senza contare gli abusi edilizi compiuti nel frattempo sulle sponde degli alvei. Una sanatoria?

Ma quello su cui più ha insistito il consigliere Lo Sapio e' anche  l' ombra della criminalità che cerca di prendere piede in città.  Pronto un esposto che sarà inviato al prefetto, alla Procura e al Ministro degli Interni. Lo Sapio intende fare luce  sulla richiesta di  mobilità del tecnico comunale Sabato Esposito,  destinatario nei mesi scorsi  di un vile attentato dinamitardo. 

"Far passare questo “passaggio” come un semplice avanzamento di carriera -  denuncia Lo Sapio - significa essere ipocriti e chiudere gli occhi sulla gravità della situazione che ne viene fuori".

Il responsabile di questo settore così delicato ha fatto richiesta di ritornare, infatti,  nello stesso Comune di provenienza senza che siano trascorsi i cinque anni stabiliti dalla legge.

" Quando questa marcia indietro - rintuzza Lo Sapio -  avviene dopo un vile attentato il Consiglio Comunale, l’intera Istituzione Comune ha  il dovere di esaminare e di approfondire al fine di verificare le ragioni che potrebbero essere riconducibili ad un  contesto ambientale che purtroppo si fa sempre più grave e inquietante sul piano della sicurezza e della legalità".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM G. Menichini
test 300x250
In Evidenza
test 300x250