Non abbiamo paura, ecco i dipendenti dell'American Laundry prossimi al licenziamento

Nicola Riccio

Nella giornata in cui, secondo gli esperti, si dovrebbe registrare il picco di contagi da Covid-19, i magazzinieri, addetti al ritiro e la consegna del materiale tessile e dei kit sterili per le sale operatorie degli ospedali napoletani, si mostrano in trincea inviando il loro messaggio a tutta l’Italia #nonabbiamopaura!

“Gridare al mondo intero di non avere paura è il modo migliore per affrontare la paura stessa, - dichiara Pomo Salvatore segretario della UGL Chimici di Napoli- emozione che questi lavoratori non possono nascondere ma devono per forza di cose affrontare”

“Non dobbiamo dimenticare – aggiunge il segretario - che questi lavoratori si trovano in trincea a combattere questa emergenza sanitaria guardando, però, al calendario poiché oggetto di una procedura di licenziamento collettivo che ha registrato, lo scorso 26 data di conclusione dell’esame congiunto, con un mancato accordo.”

“In attesa di avere l’incontro richiesto dalla UGL presso l’Ispettorato del Lavoro di Napoli che era prefissato per il 12 marzo, ma rimandato per la problematica relativa al covid-19, al fine di far rispettare alla società subentrante, Hospital Service Srl, la clausola sociale richiamata dal CCNL di categoria, che tutt’oggi non viene presa in considerazione dalla stessa -  conclude Pomo - “Questi operatori per senso civico continuano incessantemente la loro attività in una situazione che per loro è ancora più drammatica!”

Oggi è difficile, domani sarà peggio, ma dopodomani uscirà il sole!
 Noi non molliamo!

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



l'Oceano Superstore300x600
test 300x250
In Evidenza
test 300x250