Marigliano, Nova Koiné: dateci una Casa delle Culture o dei Popoli!

Redazione

Lettera aperta ai prossimi candidati a sindaco

MARIGLIANO - L’Associazione  di promozione sociale Nova koiné attiva in  città chiede in una nota  ai prossimi candidati a sindaco uno spazio da gestire che sia ispirato ai principi della pace, della nonviolenza, della tutela dei diritti umani, dei diritti di cittadinanza, della solidarietà fra le persone, i gruppi e i popoli. Ecco il contenuto:

“Considerato che Marigliano gode dal 2011 di un centro culturale islamico molto frequentato.
Che la presenza di stranieri è in aumento anche nelle scuole.

 Che da circa 10 anni esiste una scuola gratuita di lingua e cultura italiana per stranieri che ad oggi ha contato oltre 500 iscritti, creando condizioni di migliore accoglienza, integrazione e tutela delle minoranze di persone immigrate nel nostro territorio.

Che tale associazione oltre ai corsi di lingua e cultura ha sempre svolto incontri multietnici utili a favorire lo scambio e la conoscenza reciproca tra e con i migranti, incontri di formazione ed informazione nonché sensibilizzazione su accoglienza, integrazione e diritti .

Che da circa un anno i servizi offerti comprendono lo sportello diritti che fornisce orientamento legale psicologico ed affronta problematiche importanti come discriminazioni, emergenza abitativa, violenze, abusi e sfruttamento.

Che da molti anni si richiede all'amministrazione comunale di poter gestire dei locali per poter svolgere le attività sopra descritte.

Che le attività svolte sono da considerarsi a tutti gli effetti una politica sociale.
Che il comune di Marigliano nel 2019 ha aderito alla REte COmuni SOLidali a trazione Riace.

 

Che il comune di Marigliano nel 2019 si è dichiarata Città Della Pace.
Che tali due delibere sono pienamente coerenti con le attività svolte da Nova Koinè su questo territorio dal 2010.

 

Riteniamo che la naturale evoluzione di questo percorso non possa che vedere la nascita di una Casa delle Culture o dei Popoli. 

Uno spazio che possa consentire lo svolgimento di tutte le attività che mirano all'integrazione tra culture differenti e che promuova accoglienza , conoscenza e solidarietà. 

 

Il progetto potrebbe

  1. incentivare la creazione e sostenere le capacità progettuali delle singole associazioni etniche (creando dunque rappresentanza);
  2. creare un punto di aggregazione, un riconoscibile laboratorio di idee multiculturale;
  3. creare un luogo fisico che possa incentivare la collaborazione tra le associazioni che lo utilizzano;
  4. diventare un punto di riferimento e fornitura di assistenza per le istituzioni scolastiche che affrontano le problematiche, più volte segnalate, del potenziamento linguistico necessario agli studenti stranieri al fine di facilitare l’apprendimento della didattica;
  5. diventare un punto di riferimento e fornitura di assistenza per tutti i cittadini italiani che hanno contratto matrimonio con persone di nazionalità estera sia UE che extra UE;
  6. fornire assistenza a quelle attività commerciali che abbiano assunto o che intendono assumere cittadini stranieri.

 Chiediamo dunque uno spazio che sia ispirato ai principi della pace, della nonviolenza, della tutela dei diritti umani, dei diritti di cittadinanza, della solidarietà fra le persone, i gruppi e i popoli.

 Un luogo in cui si possa coinvolgere la collettività, per favorire l’incontro e l’interazione fra persone, attraverso la conoscenza ed il riconoscimento di più identità culturali, compreso il confronto di genere, per arrivare alla creazione, insieme, di una nuova e più ricca cultura consapevole dell'importanza della coesione sociale.

Un luogo in cui si promulghi la cultura del rispetto dando vita ad esempio a reti di sostegno tra famiglie immigrate e italiane, che compensino il vuoto creato dalla lontananza dal proprio Paese d’origine, e rendendo visibile il ruolo della donna nel processo migratorio.

Un luogo in cui si possa alimentare e diffondere la cultura della non violenza e dell'anti razzismo.

Confidiamo che tale proposta possa essere tenuta in considerazione da chi si propone come prossima classe dirigente di questa città ed essere manifestamente sostenuta inserendola nel programma elettorale”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250