Mariglianella, Regolamento Adozione canina: il SI del Consiglio Comunale

Nicola Riccio

MARIGLIANELLA - Nella seduta di Consiglio Comunale di Mariglianella dello scorso 28 gennaio, convocata e presieduta dal Presidente Rocco Ruggiero, con i banchi dell’Opposizione completamente deserti e la presenza del Sindaco Felice Di Maiolo insieme ai Consiglieri della Maggioranza, fra i vari argomenti all’ordine del giorno è stato trattato anche il “Regolamento e Linee Guida all’incentivazione ai privati cittadini che adottano cani randagi ricoverati presso canile convenzionato” predisposto nell’ambito delle attività dell’Assessorato all’Ambiente retto dalla Dott.ssa Valentina Rescigno.

L’approvazione all’unanimità dei presenti  dà la possibilità ai cittadini di poter adottare un cane e così aiutare a prevenire sovraffollamento presso la struttura e ad alleggerire il notevole aggravio economico per il Comune di Mariglianella. Per chi, non avendo spazio e tempo a disposizione, ma intende dare un proprio sostegno agli animali raccolti dal territorio e accuditi in una struttura convenzionata, può praticare l’adozione a distanza che potrà essere fatta da singoli cittadini, ma anche dalle associazioni, dalle scuole e da altri soggetti collettivi. 

A norma del suddetto regolamento, verranno diffusi i dati relativi alle caratteristiche dei cani adottabili, mediante pubblicazione delle foto sul sito istituzionale del Comune di Mariglianella  e sul sito  dell’Anagrafe Canina della Regione Campania. 

Il cane adottato a distanza resta di proprietà del Comune di Mariglianella può essere adottato in via definitiva. Coloro che adottano un cane a distanza dovranno versare mensilmente al Comune la simbolica quota di cinque e euro. I contributi raccolti verranno destinati a favore di tutti i cani del canile per le spese straordinarie o le iniziative di promozione delle adozioni o le campagne contro gli abbandoni.

Nel rispetto dell’artico 5 del suddetto Regolamento sono previsti incentivi per l’affidatario in quanto il Comuna di Mariglianella riconosce la funzione sociale dell’affidamento dei cani randagi. Le agevolazioni per chi adotta un cane randagio ospitato presso canile convenzionato, di proprietà del Comune di Mariglianella, sono concretizzate con un contributo economico nei primi tre anni di adozione, e per il periodo più breve in caso di premorienza, sarà riconosciuto un contributo una tantum di Euro 200,00, da destinarsi all’acquisto di beni per il mantenimento del cane, che sarà corrisposto mediante due assegni semestrali di Euro 100,00 previo accertamento dell’effettivo possesso del cane e della natura dei beni acquistati. Oltre al contributo economico, chi adotta un cane, avrà diritto per i primi 2 anni ad usufruire delle prestazioni veterinarie per le visite di controllo presso il canile convenzionato. Il cittadino impossibilitato, per motivi diversi, a continuare il mantenimento del cane potrà effettuare la rinuncia all’adozione dell’animale comunicando la propria volontà all’Ente.

Il Sindaco, Felice Di Maiolo e l’Assessore all’Ambiente Dott.ssa Valentina Rescigno hanno affermato “si tratta di un gesto di civiltà e d’amore verso i cani che sono stati recuperati da uno stato di abbandono e che ora potranno ritornare ad essere destinatari di attenzioni e cure grazie al rinnovato impegno di questa Amministrazione Comunale  ed alle nuove incentivate modalità messe a disposizione dei sensibili cittadini. famiglie, associazioni e scuole che vorranno aderire”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250