Mariglianella, Festa del Santo Patrono Giovanni Evangelista con la Processione promossa dalla Comunità Parrocchiale

Nicola Riccio

A Mariglianella subito dopo la Celebrazione del Natale e la Festa di Santo Stefano arriva il giorno dedicato ai festeggiamenti per il Santo Patrono,  Giovanni Evangelista.

Presso l’Insignita Chiesa, a Lui dedicata, la Comunità Parrocchiale e Don Ginetto De Simone, sono impegnatissimi nel promuovere e realizzare, con la partecipazione collettiva, la Processione del Santo Patrono per le strade cittadine.

Venerdì mattina, 27 dicembre 2019, il Parroco Don Ginetto, dopo aver celebrato la Santa Messa conclusa con la Preghiera al Protettore di Mariglianella, ha invitato tutti i presenti a predisporsi per  “la Processione che come sempre vuole essere una testimonianza della Fede a Nostro Cristo Gesù e della Devozione al Nostro Santo Patrono Giovanni Evangelista. Fate Buone Feste e Auguri aTutti”.

Con la statua del Santo Patrono, portata a spalle dai fedeli per l’intero, si sono disposti nel corteo religioso il Parroco, Don Ginetto, i portatori e le portatori degli stendardi della Parrocchia con l’Effige del Protettore San Giovanni Evangelista e dei Battenti della Madonna dell’Arco, poi Suor Lucia Mamani Casani, Responsabile delle Suore Domenicane presso la Madonna della Sanità  a Mariglianella, uomini e donne giovani e vecchi, grandi e piccini di tutta la Comunità di Mariglianella, con il Sindaco, Felice Di Maiolo, in Fascia Tricolore, il Vice Sindaco ed Assessore allo Sport e Spettacolo, Felice Porcaro; l’Assessore al Bilancio, Dott. Arcangelo Russo, il Presidente del Consiglio Comunale, Rocco Ruggiero, il Responsabile dell’Area Amministrativa Dott. Francesco Principato e il giornalista dell’Ufficio Stampa del Comune di Mariglianella, Antonio Castaldo. Dalla Stazione dei Carabinieri di Brusciano è giunto il Comandante, Maresciallo Marco Di Palo, che ha affiancato il Sindaco Di Maiolo per l’intera Processione.

Mentre preghiere e canti si alternavano con la musica della banda cittadina, diretta dai fratelli Giovanni ed Alberico Esposito, vigilavano per tutto il percorso e per la garantita sicurezza generale i Vigili Urbani coordinati dal Comandante Ten. Andrea Mandanici assistito dal suo Vice, Geppino Petrella e collaborato dagli appartenenti al gruppo di “Volontariato dell’Assoziazione Nazionale Vigili del Fuoco” di Marigliano diretti dal Presidente Nicola Cossentino.

A fine Processione, rientrati tutti in Chiesa e deposta la statua del Santo, il Parroco, Don Ginetto De Simone, ha letto di nuovo, insieme ai fedeli, la Preghiera al “Glorioso Apostolo, San Giovanni” Protettore di Mariglianella: «O glorioso Apostolo, san Giovanni, che per la vostra verginale purezza foste così amato da Gesù da meritarvi di posare il vostro capo sul suo divin petto e di essere lasciato in sua vece qual figlio alla sua santissima Madre, io vi supplico di accendermi del più vivo amore verso Gesù, verso Maria. Ottenetemi, vi prego, dal Signore che ancor io col cuore libero da mondani affetti sia fatto degno di star sempre unito a Gesù quale fedele discepolo ed a Maria quale figlio devoto qui in terra e poi eternamente nel cielo. Amen».

Nel congedarsi dal Parroco, Don Ginetto, il Sindaco, Felice Di Maiolo, gli ha manifestato «la devota riconoscenza e gli auguri, personali e dell’Amministrazione Comunale, da condividere con la Chiesa e l’intera Comunità di Mariglianella. Ancora una volta, tutti insieme abiamo espresso gratitudine per l’intercessione con Nostro Signore Gesù Cristo del Nostro Santo Protettore Giovanni Evangelista».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250