Brusciano, bufera sul regolamento dei Gigli

Anita Capasso

BRUSCIANO - Regolamento della festa dei gigli nella bufera.  Vincenzo Salvati di Terra Nostra,  vicesindaco dimissionario denuncia : “L’attuale regolamento della Festa dei Gigli a Brusciano va abrogato e riscritto. Occorre un sistema di regole che faciliti e agevoli il vero spirito della festa, che è e sarà sempre quello del divertimento sano e partecipato”. 

Salvati lancia un appello alle associazioni, ai comitati e a tutti i cittadini che animano la Festa dei Gigli a Brusciano: “Individuiamo un percorso condiviso che consenta la redazione di un nuovo regolamento, scritto dai veri protagonisti della Festa”.

 

Punta l' indice contro l’ attuale normativa. "E' farraginosa e ostica, non ha mai funzionato e appesantisce l’intero svolgimento della festa, lo rende difficoltoso. La tradizione dei Gigli, invece, è sempre stata all’insegna della gioia di vivere, del coinvolgimento del popolo: dobbiamo tornare a questo entusiasmo e, per farlo, è necessario cambiare regolamento".

Secondo il leader di Terra nostra: "Il nuovo disciplinare  deve essere redatto con la partecipazione di tutti ed in particolare di coloro i quali rappresentano la linfa vitale della Festa dei Gigli, senza i quali la kermesse non avrebbe ragione di essere. Calarlo dall’alto non ha avuto senso, tanto è vero che l’attuale regolamento non ha mai funzionato: ci vuole una svolta, ci vuole partecipazione”. 

Insomma solo i "giglianti" conoscono la festa e sono loro che devono mettere nero su bianco il percorso. Il palazzo di città è chiamato a fare un passo indietro

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Lombardi Immobiliare
test 300x250
In Evidenza
test 300x250