L'Arte che cura: un progetto per le scuole dopo la pandemia

Paolo Isa

Nella foto, Chiara Guida

NAPOLI - In commissione Scuola, presieduta da Chiara Guida, prosegue il confronto con diverse realtà attive in città per discutere di proposte e iniziative in previsione della ripresa del prossimo anno scolastico. È stata la volta, oggi, dell’Accademia Imago e del suo progetto “L’Arte che cura”,  illustrato dagli psicologi Caterina Ventura e Massimo Doriani. 
  
Con l’obiettivo di un approccio interdisciplinare per l’individuazione dei linguaggi più efficaci per comprendere e intercettare il disagio dei più giovani e proporre iniziative che, a partire dalla scuola, possano offrire strumenti di confronto adeguati per il periodo post-pandemico, la commissione Scuola, presieduta da Guida, ha incontrato oggi i rappresentanti dell’Accademia Imago, che dal 2017 si occupa di promozione sociale in città. 


Caterina Ventura, presidente dell’Accademia, ha illustrato i progetti rivolti alle scuole, che puntano soprattutto a riavvicinare le famiglie, gli studenti e i docenti. Lo strumento individuato per costruire questa rete di supporto psicologico è l’arteterapia: attraverso la creazione sportelli di ascolto e di laboratori tematici focalizzati su diverse discipline artistiche – drammatizzazione, danza, musica, scrittura, fotografia – è possibile infatti sollecitare la condivisione e il confronto tra tutti i soggetti coinvolti e il superamento di eventuali condizioni di malessere anche grazie a situazioni giocose e creative. 


“L’arte che cura”, ha illustrato il direttore dell’Accademia, Massimo Doriani, è un progetto che, grazie anche al sostegno, negli anni scorsi, dell’Amministrazione comunale, ha consentito l’organizzazione di un Festival, giunto alla sua quinta edizione. Il tema di questa edizione sarà “Il Mare”, e si punta alla predisposizione di un calendario che prevede concorsi per progetti di arteterapia, eventi e laboratori tematici che coinvolgano anche le scuole. 


Pieno sostegno al progetto è stato espresso dal consigliere Alfonso Merolla ( Davvero – sostenibilità e diritti). 
La presidente Guida ha dichiarato che è importante dare voce alle migliori proposte che arrivano dalla città per intervenire concretamente nelle situazioni di disagio, e ha proposto un prossimo confronto sul tema anche con l’assessora alla Cultura, Annamaria Palmieri. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Paolo Isa >>




Articoli correlati



Altro da questo autore