M5S Napoli: chiesto incontro urgente al Comune per una sistemazione di emergenza Campo Bipiani

Paolo Isa

Dopo dieci anni di incuria ed abbandono, l’amministrazione comunale e l’Assessore al Patrimonio e prossima candidata sindaco Alessandra Clemente, decidono di intervenire nel Campo Bipiani a Ponticelli. Alloggi provvisori di amianto, installati dopo il terremoto del 1980 e via via utilizzati, liberati, riutilizzati da senzatetto e povere famiglie. Soltanto oggi, il Sindaco e la sua Giunta, si accorgono di quanto siano malsani e da demolire, i Bipiani, e quanti non legittimi assegnatari ci vivono. Come se si possa essere legittimo assegnatario di quegli alloggi, case per chi non ha risorse. 

    Ma con stile militare, il Sindaco e la Giunta intimano agli occupanti di liberare quei luoghi, minacciando le persone delle conseguenze penali se vi permangono oltre i termini assegnati. 

    

Ma mentre alle Vele, con ogni cura, hanno provveduto a sistemare gli abitanti, senza distinguere tra legittimi assegnatari o meno, e prima di demolirle, ai Bipiani si interviene senza fronzoli, trattando le persone non come tali, ma come materiale da smaltire. Senza garantire una ipotesi di sistemazione, ancorché provvisoria, o di regolarizzare, se possibile, gli abitanti per poterli poi collocare degnamente. 

    Inoltre abbiamo chiesto un incontro urgente all’amministrazione per far assicurare una sistemazione emergenziale alle persone che devono lasciare il Campo Bipiani. 

  

Lo comunicano in una nota diffusa poco fà, i Portavoce Gruppo Consiliare M5S Marta Matano-Matteo Brambilla.

  

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Paolo Isa >>




Articoli correlati



Altro da questo autore