Pomigliano, gestione illecita di rifiuti: 9500 euro di multa a due coniugi

Redazione

--- FOTO ---

POMIGLIANO D’ARCO - Blitz dei carabinieri forestali di Marigliano, agli ordini del comandante Alessandro Cavallo, di Roccarainola e del personale di polizia locale di Pomigliano d’Arco presso un’area di 2500 mq sita in Pomigliano D’Arco in via Falcone.

 Le forze dell’ordine  avrebbero dovuto controllare un’attivita’ dedita alla vendita di autoveicoli, ma  si sono trovati di fronte a tutt’altro.

Le forze dell’ordine  avrebbero dovuto controllare un’attivita’ dedita alla vendita di autoveicoli, ma  si sono trovati di fronte a tutt’altro.

Appena entratI, infatti, oltre ai mezzi posti invendita, hanno trovato un autolavaggio, un’officina meccanica e una carrozzeria totalmente abusivi. 

Nell'area  erano  abbandonati  vari  rifiuti  speciali  pericolosi  e  non,  tutti  a contatto  con  gli  agenti  atmosferici  senza  alcun  tipo  di  copertura:  metalli ferrosi, imballaggi contaminati da sostanze pericolose, parti di veicoli e motore non bonificate, filtri olio e carburante motori, pneumatici fuori uso, batterie al piombo,  cavi  e  parti  elettriche  fuori  uso,  parti  di  carrozzeria,  plastiche, tappezzerie, sedili di autocarri e veicoli industriali.

Durante l'accesso, inoltre,  è stato trovato  un mezzo pesante in fase di lavaggio con reflui industriali che confluivano direttamente in pubblica fognatura, un mezzo in fase di verniciatura   e un altro in fase di lavorazioni meccaniche, il tutto  svolto senza alcuna autorizzazione ambientale.

 Sono state comminate multe per un importo totale di circa 9500 euro per omessa tenuta del registro carico e scarico rifiuti e per l'assenza del responsabile tecnico abilitato alle lavorazioni meccaniche. Effettuato anche un sequestro amministrativo ai fini della confisca di tutti i macchinari.

I  due proprietari, marito e moglie di Pomigliano D’Arco, inoltre, sono stati  denunciati  per gestione illecita e abbandono di rifiuti, immissioni in fogna senza autorizzazione e emissioni in atmosfera senza autorizzazione. 

 Dagli accertamenti è emerso che l’attività era svolta da  anni senza alcuna traccia di lecito smaltimento dei rifiuti.  L'intera area di 2200 mq è stata sequestrata .

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore