Femminicidio, Europa Verde: troppo spesso condanne leggerissime

Redazione

 Europa Verde: "Troppo spesso gli assassini ottengono condanne leggerissime che gli permettono di fare pochi anni di carcere".​

Ylenia Lombardo, 33 anni ha trovato la morte nella sua casa. Picchiata, accoltellata e data alle fiamme. L'ennesimo femminicidio in una  modesta abitazione di San Paolo Belsito, in provincia di Napoli.

I carabinieri hanno fermato un uomo. Si tratta di un 36enne del posto, in cura presso un Centro di igiene mentale.
Ylenia oggi avrebbe dovuto recarsi nel Viterbese, dove vive la figlia di 11 anni con i nonni materni.

"Si tratterebbe dell'ennesimo caso di femminicidio. Non è accettabile che ancora una volta una donna debba morire in questo modo. Il problema è che purtroppo l'omicidio di una donna è considerato per i delinquenti quasi un reato minore. Troppo spesso ottengono condanne leggerissime che gli permettono di fare pochi anni di carcere. Per difendere le donne bisogna anche che gli assassini sappiano che rischiano pene durissime e non pacche sulle spalle" dichiarano il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e il membro dell'esecutivo nazionale del Sole che Ride Fiorella Zabatta.​

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore