Marigliano, un murales per Antonio Leone nel quartiere di Pontecitra

Redazione

MARIGLIANO - Sabato 3 aprile, Antonio Leone trascorre il pomeriggio a giocare a calcetto con i suoi amici nel quartiere Pontecitra, un quartiere discriminato da molti, forse a volte anche da chi ci abita, ma lui a Pontecitra non vedeva l’ora di ritornarci, dopo aver giocato a calcetto fa ritorno a casa dei genitori a Pomigliano, il tempo di una doccia e subito ritorna dai propri amici nel quartiere di Marigliano.

 

Viene invitato dagli stessi amici a cena e a trascorrere il sabato sera tutti insieme, come di consuetudine, ma lui quel sabato sera voleva ritornare a casa.

Purtroppo Antonio non sa che quello è l’ultimo momento della sua vita perché mentre andava verso casa, a bordo del suo scooter, con il casco e rispettando i limiti di velocità, si trova all’improvviso nel momento sbagliato nel luogo sbagliato e senza nessuna colpa paga con la vita un momento di follia umana, paga le conseguenze di chi non ha avuto cura di se stesso mettendo in pericolo la vita altrui.

 

Domenica 25 aprile, a tre settimane dalla scomparsa di Antonio Leone, i suoi amici gli dedicano un murales dipinto da Mario Casti Farina, un’opera che lo ritrae sorridente e vincente, di fronte a quel campo di calcetto dove aveva vissuto le ultime ore di vita, a giocare con i suoi amici.

È stato disputato inoltre un torneo di calcetto, intitolato Primo Trofeo Antonio Leone, una giornata limpida e calda, quasi estiva, accoglie I genitori, gli amici e i parenti in una emozionante manifestazione dedicata tutta ad Antonio,  per omaggiare la sua breve vita terrena e il ricordo di una persona semplice amata da molti.

 

Emozionante l’inizio della cerimonia, quando sulle note di “Sta passando novembre” cantata da Stefano Cimmaruta, ogni giocatore si è posizionato sotto il telo che copriva il murales con un palloncino bianco tra le mani, che poi ha fatto volare nel vento una volta che il telo è stato sollevato.

Un applauso infinito e tanta commozione hanno accolto il murales di Antonio Leone.

La premiazione finale vede vincitore del torneo e miglior marcatore Antonio Leone, le coppe vengono consegnate dai capitani a papà Carmine.

Inoltre sul finale intervento del presidente dell’ASD Pochos Napoli, Antonello Sannino che annuncia che sarà dedicata ad Antonio Leone la prossima edizione della Copa Adelante, torneo nazionale di calcio a 5.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore