Marigliano: concluso il primo screening nelle scuole a seguito dei 5 casi riscontrati nei giorni scorsi.

Viviana Papilio

Chiesta l'apertura di un nuovo centro vaccinale presso il Comune di Somma Vesuviana per ridurre la pressione sul polo mariglianese e implementata la sorveglianza presso il drive-in di Pontecitra e il centro polifunzionale

MARIGLIANO -I link epidemiologici perlopiù a carattere familiare avevano fatto emergere la positivita al Covid-19 in cinque diversi studenti, nessuno tra loro collegato e appartenenti a 5 differenti scuole.

Una positività era stata riscontrata nella scuola dell’infanzia Padre Pio, un’altra nell’elementare di Faibano, una alla media Elia Aliperti, un’altra ancora alla Dante Alighieri, infine una positività si è avuta in un istituto paritario.

Dall’emersione di questi dati è partito, insieme al gran chiasso generato dallo scontro tra i detrattori della “sicurezza nel mondo scolastico” e gli accusatori di indolenza e menefreghismo ai genitori che avrebbero portato i figli a scuole consci della loro positività, il protocollo di tracciamento del contagio.

Tutte le classi interessate sono state poste in quarantena per isolare il contagio e per parti di esse  sono stati eseguiti i primi tamponi insieme al personale docente e Ata.  

Si è conclusa la prima parte dello screening dedicato. Nell'attesa che si proceda al completamento, i risultati indicano un solo nuovo caso riscontrato presso la media Elia Aliperti, tutti gli altri tamponi eseguiti sono fortunatamente negativi e andranno nuovamente processati al termine della quarantena.

I dati complessivi degli ultimi tamponi eseguiti, a prescindere dallo screening scolastico, indicano:

31 nuovi casi positivi

28 guariti

151 cittadini attualmente positivi

Per quanto concerne la possibilità di chiudere uno o più plessi scolastici e in merito alla confusione che si è generata tra l’ingresso della scuola di Pontecitra e il drive-in dei tamponi, il sindaco Peppe Jossa fa sapere quanto segue:

“Rispetto alla possibilità di procedere alla chiusura ho chiesto all'ASL di monitorare i numeri dei casi e di comunicarmi la necessità di procedere alla chiusura anche di un solo plesso se dovessero essere superati i limiti. Ho inoltre chiesto all Asl di organizzare i tamponi al drive in di Pontecitra in modo tale da non sovrapporre i prenotati per i tamponi con l'ingresso degli alunni presso il plesso scolastico di Pontecitra”.

Infine un chiarimento relativo alla calca sovente denunciata all’esterno del Centro Vaccini ospitato nel centro polifunzionale ex-chalet:

“Per i disagi al centro vaccini purtroppo l'organizzazione delle prenotazioni è riconducibile in via esclusiva all'ASL. Ho sollecitato presso la direzione generale e presso il sindaco l'apertura del centro vaccini di Somma Vesuviana. Mi hanno garantito che per la settimana prossima il centro sarà operativo. In tal modo, si avrà un considerevole numero ridotto di persone convocate. Abbiamo predisposto in ogni caso un potenziamento della sorveglianza in entrambi i luoghi: centro vaccini e drive in tamponi. Abbiamo messo in campo anche delle strutture mobili per la settimana prossima che consentiranno di ridurre i disagi per gli utenti del centro vaccini. Domani la casa comunale resterà chiusa per sanificazione per un dipendente risultato positivo che ha lavorato fino allo scorso venerdì 9 aprile”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250