Marigliano, Mariglianella: Agrimonda alla Corte Europea dei Diritti dell' Uomo

Anita Capasso

MARIGLIANO – MARIGLIANELLA - Bomba ecologica "Agrimonda": il caso della mancata bonifica e delle lungaggini burocratiche a danno della salute pubblica  finirà davanti alla corte Europea dei Diritti dell' Uomo.

Qui tra Mariglianella e via Pasubio ,  a Marigliano,  si combatte non solo contro il rischio del Covid 19,  ma contro i veleni insidiosi che hanno devastato l' area che per ben 24  anni ha ospitato le ceneri combuste del deposito di fitofarmaci e chimici per l' agricoltura.

 Rifiuti catalogati tra la prima e la seconda classe tossicologica rimossi solo nel 2019. E la bonifica? Alle calende greche ? Intanto l' area è stata coperta con un telone di messa d' emergenza che trattiene l' l' acqua meteorica e che ha determinato un acquitrino inquinante.

Come se non bastasse  verso il confine di Mariglianella la copertura si è alzata e le acque avvelenate finiscono nel sottosuolo. Il grande combattente Ciro Tufano continua imperterrito la battaglia per il diritto alla salute .

“Purtroppo è una problematica non  marginale per il benessere collettivo del nostro territorio tra i Comuni di MARIGLIANELLA e MARIGLIANO, di cui si parla  meno...., ma che NEL SILENZIO  condiziona la nostra vita quotidiana, soprattutto il nostro futuro e quello delle nostre famiglie!".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore