La Campania potrebbe trovarsi in zona rossa da lunedì 8 marzo, si attende il nuovo Dpcm

Paolo Isa

alto il numero di contagi Covid-19 in Campania, aumento dei casi di contagiati variante (inglese e brasiliana) del virus, aumento dei focolai

La preoccupazione è fondata, tra le sue motivazioni: numero di contagi Covid-19 in Campania, dall'aumento dei casi di contagiati dal ceppo variante (inglese e brasiliana) del virus , dall'aumento dei focolai (ultimo in ordine di tempo è quello nel carcere di Carinola nel Casertano, che ha fatto trenta infetti e tre morti) e infine dal progressivo crescente stress del sistema sanitario con aumento dell'occupazione delle terapie intensive e subintensive e dei posti di degenza, in particolare nell'area a Sud di Napoli (Castellammare e zona Sorrentina) e nel Casertano.

 

La Campania tocca quota 271.561 positivi dall’inizio della pandemia e 4.334 deceduti . 

La Campania è terza tra le regioni d’Italia per numero di contagi dopo la Lombardia e il Veneto. Napoli è la terza provincia d’Italia con 161.079 casi e un incremento attuale di 1.043. Seguono Caserta (totale 44.564, incremento 243), Salerno (totale 41.694, incremento 475), Avellino (totale 11.995, incremento 126) e Benevento (totale 7.012, incremento 15). I guariti in Campania sono 678 per un totale di 187.942. I posti letto disponibili in regione sono 656, ma ce ne è uno solo al Cotugno dove invece la subintensiva è piena. Sono 133 i degenti ricoverati in terapia intensiva. Al Cardarelli ci sono 130 pazienti ricoverati e quattro posti liberi in terapia intensiva.

 

Alla Mostra d’Oltremare si lavora alle vaccinazioni AstraZeneca. I vaccinati della Asl Napoli Uno, sono 44mila per le prime dosi e 17mila per le seconde.  Ieri mattina sono state somministrate le seconde dosi al personale sanitario (1.399), ieri pomeriggio le prime dosi al personale scolastico (1.000). Con una media di mille convocati al giorno e di 923 persone effettivamente vaccinate. Quanto al personale scolastico, stando ai dati, su 16.804 iscritti sulla piattaforma si sono presentati alla Mostra d’Oltremare e sono stati vaccinati 13.110, pari al 78 per cento. Per gli anziani, oggi, domani  si procederà con le vaccinazioni. Il tempo medio per ogni caso è di circa tre quarti d’ora, poiché il personale medico addetto deve prima conoscere nei dettagli l’anamnesi di ogni cittadino per individuare eventuali casi per cui non è possibile effettuare la vaccinazione.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Paolo Isa >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250