Rider picchiato: la solidarietà dei Giovani Comunisti

Redazione

NAPOLI - Le Giovani  e i  Giovani  Comunisti esprimono solidarietà al rider picchiato e rapinato. Napoli ha dimostrato subito la sua solidarietà attraverso una raccolta fondi. Male invece l'assenza di tutela per questa categoria, dimostrando che manca un serio CCNL.

 

Nel paese che vogliamo, i lavoratori e le lavoratrici hanno tutele chiare: un lavoratore che subisce violenza durante il proprio turno di lavoro ha diritto ad un risarcimento e di assistenza da parte dell'azienda.

 I rider non sono solo studentesse e studenti che tentano di arrotondare, di pagarsi affitto o studi, sono tante donne e tanti uomini che con quella retribuzione ridicola mantengono una famiglia.

Andrea Ferroni - Coordinatore Nazionale Giovani Comunisti

 

Francesca Falcini - Coordinatrice Giovani Comunisti Napoli

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore